Secondo un recente studio dell'università di Yale, nel Connecticut, Stati Uniti, chi decide di affidarsi alle cure alternative per guarire dai tumori, rispetto a chi invece opta per le cure tradizionali, ha un tasso di mortalità più che doppio. In alcuni casi, come vedremo in seguito, la percentuale sale vertiginosamente fino ad un rapporto di 1:6. La ricerca, pubblicata sull'autorevole Journal of the National Cancer Institute, farà sicuramente discutere. In Italia, come nel resto del mondo, anno dopo anno sono sempre di più le persone che si avvicinano alle cure spesso non riconosciute dalla medicina ufficiale, o meglio scienza ufficiale.

Con alterne fortune, come ci informa la cronaca.

Lo studio

La ricerca dell'università americana ha preso in esame un campione di 840 pazienti, ammalatisi di cancro nel periodo compreso tra il 2004 ed il 2013. Di queste 840 persone, poco più 200 ha scelto di affidarsi alla medicina alternativa. Una scelta che non avrebbe riservato grandi vantaggio secondo lo studio. Stando ai numeri pubblicati, in generale l'aumento dei morti tra coloro che hanno voltato le spalle alla scienza è stato pari a più del doppio (2,5 volte). In alcuni determinati casi si sono raggiunti valori ancora più grandi.

E' il caso del tumore al seno. Il tasso di mortalità, rispetto ai pazienti che hanno seguito una terapia convenzionale, è risultato essere fino a 6 volte maggiore.

Una percentuale su cui riflettere, almeno per quanto riguarda tutte quelle persone che hanno cieca fiducia nelle cure alternative, non riconosciute dalla scienza. In alcuni casi, è stato sottolineato, i pazienti decidono di stare alla larga dagli ospedali anche se la loro malattia è guaribile. Un errore che viene pagato, alcune volte, con la vita stessa.

La medicina alternativa oggi

Quali sono le cure non riconosciute dalla scienza che vanno per la maggiore tra le persone che si ammalano nel nuovo millennio? Un posto d'onore è occupato dalla omeopatia, la più conosciuta forse, anche per chi non ha dimestichezza con internet e con i social. Oltre all'omeopatia, ultimamente si sente spesso nominare la cristallo-terapia, una cura alternativa secondo cui il paziente guarisce applicando dei cristalli oppure pietre dure sul corpo.

Rientrano nelle terapie non convenzionali anche tutte quelle diete speciali che oggi promettono autentici miracoli sul proprio stato di Salute, anche in presenza di tumore. Dal punto di vista della scienza, in presenza di tumore, le uniche cure praticabili sono quelle riconosciute dalla medicina ufficiale.

Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!