Pubblicità
Pubblicità

Un nuovo ritiro dal commercio di un prodotto alimentare è avvenuto alcuni giorni fa. Da inizio anno sono stati diversi gli alimenti che hanno visto il loro ritiro per pericolo contaminazione, ma in questo caso la faccenda è bene diversa. Molto importante è ricordare ai consumatori che per rimanere informati su tutti i ritiri alimentari basta consultare il sito del Ministero della Salute che in un'apposita sezione riporta tutti gli ultimi accadimenti riguardo ad alimenti contaminati o ritirati dagli appositi store per altri motivi.

Pubblicità

Tuc Crisp: ecco perché sono stati ritirati

Hanno iniziato i supermercati Simply a ritirare i Tuc Crisp e adesso anche Auchan ha proceduto al richiamo nei punti vendita Iper,Super e Franchising d'Italia. Le confezioni interessate al ritiro sono quelle da 100 grammi di Tuc Crisp al gusto paprika. La motivazione sta da ricercarsi nel fatto che l'alimento potrebbe causare reazioni allergiche. A quanto pare, le sfoglie croccanti che riportano come scadenza il 10/2018 contengono alcune proteine di senape che non è però dichiarata nell'etichetta dei componenti delle sfoglie a base di patate.

Le confezioni coinvolte non sono tutte, ma solo quelle che riportano appunto come scadenza ottobre 2018. I Tuc Crisp sono prodotti da Mondelez Italia, presso lo stabilimento di località Pedaggera 22 a Capriata d'Orba, nella provincia di Alessandria. Giovanna D'Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, ha dichiarato di non consumare il prodotto se si è allergici alla senape. Gli acquirenti del prodotto possono recarsi presso il punto vendita di acquisto per ottenere il rimborso.

Il caso delle salsicce contaminate

Alcune settimane fa è arrivato all'attenzione dei media il caso delle salsicce contaminate in Sud Africa.

Pubblicità

In quel caso il Ministro della Salute di Johannesburg ha annunciato il ritiro presso i punti vendita che rivendevano il prodotto. La salsiccia in questione denominata 'Polony' è stata contaminata da listeriosi. La faccenda si è dimostrata essere molto grave dato che a causa della listeriosi sono morte 180 persone e molti sono stati vittima del contagio ma sono riusciti comunque a salvarsi.

Il Ministro ha inoltre invitato i cittadini a non consumare carni pronte all'uso perchè potrebbero essere venute in stretto contatto con le salsicce contaminate.

La listeriosi è una malattia grave che colpisce il sangue ed il cervello e può non essere riconosciuta subito dato che i suoi sintomi sono spesso riconducibili a problematiche influenzali.