Pare proprio che bere accorcerebbe la vita delle persone. In particolar modo, ogni bicchiere di #alcol potrebbe ridurre la propria aspettativa di vita di 30 minuti. Eccedere con l'utilizzo di alcolici esporrebbe i bevitori ad un rischio per la propria salute pari a quello causato dal #fumo. A tirare le somme è stato uno studio effettuato dall'Università di Cambridge che ha messo insieme molteplici dati rilevati da quasi 600.000 utilizzatori di alcol.

Lo studio

I campioni presi in esame hanno riguardato 600.000 persone provenienti da paesi diversi [VIDEO] che hanno utilizzato tipi di alcolici differenti e maggiori ai 100 grammi nel corso di 7 giorni.

Il limite da non superare sarebbe quello di 12,5 unità, cioè 5 #bicchieri di vino o birra. Gli studiosi hanno scoperto che superando questi limiti aumentano i rischi di ictus, aneurisma aortico e insufficienza cardiaca. Il professore David Spiegelhalter ha spiegato che un uomo di 40 anni circa che consuma 4 bicchieri di alcol al giorno, accorcia la propria vita di circa due anni.

Lo studio in questione è stato pubblicato sulla famosa rivista Lancet. Al suo interno si possono trovare numerosi consigli sui limiti da rispettare riguardo all'utilizzo di alcolici. In Gran Bretagna ad esempio, l'utilizzo di alcol è stato ridotto a 14 unità settimanali nel 2016. Se prendiamo però in considerazione l'Italia, il dato in questione aumenta di circa il 50% mentre in Usa il livello si sposta di quasi il triplo.

Insomma forse i cittadini tendono a prendere sottogamba la problematica.

Il parere del Fondo ricerca sul cancro

A quanto pare, a parere del Fondo di ricerca sul cancro [VIDEO], la miglior soluzione sarebbe quella di smettere completamente di bere. Tim Chico, professore di medicina all'Università di Sheffield, ha rivelato che secondo questo studio non ci sarebbe alcun beneficio dall'utilizzo di alcol anche in maniera modesta. All'interno della rivista che ha pubblicato lo studio si possono però leggere alcuni commenti di Jason Connor e Wayne Hall del Centre for Youth Substance Abuse Research dell'Università del Queensland, che risaltano la difficoltà con cui le persone avranno a che fare per mettere in pratica il consiglio della diminuzione di alcol giornaliero. I grandi produttori di vini o altri alcolici, potrebbero infatti parlare di questo limite come inaccettabile ed impraticabile. Bisogna però tenere presente che il limite stabilito si basa solo sull'organismo di tutti i partecipanti, che sono comunque molteplici.