Una regolare attività sessuale [VIDEO] è benefica per la nostra salute e in particolar modo per quella del nostro cuore. Secondo la presidente della Federazione francese di cardiologia, Claire Mounier-Vehier, infatti, l'attività regolare di coppia è un elemento di estrema importanza per la qualità della vita in generale, anche nei pazienti con problemi in ambito cardiaco.

Rapporti sessuali e salute del cuore

La Federazione francese di cardiologia ha evidenziato i benefici di una regolare attività intima di coppia [VIDEO] messa in relazione al Benessere del nostro cuore anche dopo un episodio di infarto. Mantenere o riprendere la normale attività sessuale dopo l’insorgenza di un infarto risulta importante per l’equilibrio psico-fisico della coppia.

Infatti, un moderato sforzo fisico, come quello procurato da qualsiasi attività fisica, aiuterebbe più rapidamente la ripresa del paziente grazie alla riattivazione del movimento del muscolo cardiaco: il miocardio. La ripresa della sua normale funzione, inoltre, gioverà anche ad una più rapida eliminazione delle tossine dall'organismo del paziente. Questo tipo di attività, stimolerebbe notevoli virtù benefiche per l’organismo, andando ad agire positivamente su condizioni di stress e depressione del paziente. Grazie al rilascio di una serie di sostanze ormonali come la dopamina, la serotonina e le endorfine prodotte dal cervello, si determinerà un nuovo equilibrio che interverrà a beneficio della ripresa di una vita normale sia dal punto di vista fisico che psicologico. Un altro tassello viene aggiunto, quindi, alle raccomandazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità in merito al benessere sia fisico che mentale e che, contrariamente a quanto si è portati a pensare, porta benefici anche al cuore.

Disturbi sessuali: la spia per il cuore da non sottovalutare

I cardiologi, sottolineando che l’insorgenza nei pazienti di particolari disturbi inerenti alla sfera intima, potrebbero essere un campanello di allarme per la futura comparsa di malattie anche in ambito cardiaco. Infatti, ad esempio, problemi legati all’erezione potrebbero essere collegabili ad un futuro episodio in ambito cardiovascolare anche acuto. I medici raccomandano, quindi, di non sottovalutare il problema e di sottoporsi a visite specialistiche per diagnosticare l’effettiva natura del problema e poter intervenire preventivamente e in modo mirato.