L’influenza è una malattia provocata da virus del genere Orthomixovirus, molto contagiosa che infettano le vie aeree (naso, gola, polmoni). E come ogni anno con l'arrivo della stagione invernale, l’influenza si presenta, quest'anno in Italia sono 5 milioni i soggetti a rischio. I sintomi più comuni dell’influenza sono la febbre alta, sopra i 38 gradi, che arriva all’improvviso, unitamente a dolori muscolari-articolari tosse, congestione nasale e mal di gola.

Se questi tre sintomi non si presentano tutti insieme, saremmo di fronte soltanto a infezioni respiratorie. Vediamo nel dettaglio alcuni dati sull'influenza e come prevenirla.

Dati sull’influenza e prevenzione

L’influenza colpisce ogni anno in media l’8% della popolazione italiana, l’incidenza del massimo livello raggiunto pari al (12%) si è registrato nell'anno 1999. I più soggetti all'influenza sono i bambini e le persone anziane al di sopra dei 65 anni di età.

Sino ai primi giorni di gennaio 2019, come informa il bollettino Influnet si sono registrati un milione e 800 mila casi di sindrome influenzale virale. I più colpiti sono stati i bambini (per i quali al di sotto dei cinque anni si è avuta una media di 11,2 casi per mille assistiti) e gli anziani, ma si è registrato anche un numero considerevole di persone in età lavorativa a letto con febbre, tosse, dolore osteoarticolare e senso di spossatezza.

Il Ministero della Salute rende noto che l'unico rimedio più efficace e sicuro per contrastare ridurne le complicanze dell'influenza (come una bronchite e aggravarsi fino a sviluppare una polmonite). è la vaccinazione antinfluenzale. La vaccinazione è offerta gratuitamente alle persone che rientrano nelle categorie a rischio di complicanze. Inoltre, vorremmo dare risposta ad un'altra domanda ovvero quanto dura l’influenza quando ci si ammala.

Di sicuro non pochi giorni, infatti, occorre tanto riposo a casa e al caldo, bere liquidi caldi; questa influenza richiede una settimana di convalescenza e cure. In altre, parole è sconsigliabile mettere il naso fuori dalla porta troppo presto, sarebbe pericoloso, infatti, un'influenza non curata bene potrebbe far insorgere gravi complicanze mettondo a serio rischio la propria salute. Infine, è consigliabile evitare il contatto stretto con persone ammalate mantenendo, se possibile, una distanza di almeno un metro ed evitare posti affollati.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto