Per fronteggiare al meglio il pericolo di contagio da coronavirus le linee guida del Ministero della Salute raccomandano 10 semplici regole da seguire alle quali tutta la popolazione aggiungerebbe volentieri la disinfezione delle mani anche fuori casa, utilizzando i gel antibatterici come, per esempio, l'Amuchina. Il problema è che da diversi giorni ormai è diventato praticamente impossibile trovarli sugli scaffali dei supermercati. Tra vendita in nero di gel di dubbia provenienza ed efficacia e prezzi saliti alle stelle per accaparrarsi online le ultime scorte rimaste in commercio, l’OMS giunge in soccorso e comunica una ricetta per preparare il gel antibatterico in casa in maniera semplice.

La ricetta ufficiale

L’Organizzazione Mondiale della Sanità indica pochi e semplici ingredienti per produrre un litro di disinfettante:

  • Alcol etilico per uso alimentare 833 ml
  • Acqua ossigenata al 3% 42 ml
  • Glicerina o glicerolo 15 ml
  • Acqua 110 ml

Occorrente: un recipiente graduato in grado di contenere almeno un litro di liquidi per produrre la soluzione; utensili in metallo, plastica o legno per mescolare gli ingredienti; contenitori di diverse grandezze all’interno dei quali poter versare il composto una volta terminata la procedura, così da averlo sempre a portata di mano.

6 semplici step per preparare il gel disinfettante fatto in casa:

  • Step 1: far bollire l’acqua in una casseruola, togliere dal fuoco e far raffreddare (in alternativa può essere utilizzata l’acqua distillata, che non necessita di essere bollita)
  • Step 2: pulire accuratamente il recipiente graduato
  • Step 3: versare l’alcol all’interno del recipiente
  • Step 4: unire l’acqua ossigenata (ci si può anche aiutare con una siringa)
  • Step 5: unire la glicerina (essendo densa, potrebbe volerci un po’) e miscelare bene
  • Step 6: versare l’acqua nel composto e mescolare

Certamente la prima importantissima misura precauzionale da mettere in atto è lavarsi le mani con acqua e sapone, poi la soluzione disinfettante aiuterà a proteggersi dai batteri, ma è importante non abusarne e, quando la si utilizza, frizionarla sulle mani per almeno 40 secondi.

Burioni consiglia la ricetta dell’OMS, ma gli ingredienti sono introvabili

Il virologo Burioni rassicura chiunque sia in procinto di mettersi all’opera: non succede nulla se non si riesce ad essere precisi, vanno bene anche due millilitri in più o in meno, ed esorta i cittadini ad autoprodurre il gel, piuttosto che acquistarlo online a prezzi esorbitanti.

La ricetta diffusa dall’OMS è stata accolta da migliaia di italiani, i più fortunati (o previdenti) hanno già in casa tutto l’occorrente, per gli altri potrebbe verificarsi un piccolo problema: gli ingredienti necessari iniziano a scarseggiare sugli scaffali del supermercato.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!