Partiranno lunedì 16 settembre i Campionati Mondiali di ginnastica ritmica a Baku, Azerbaijan, e proseguiranno fino alla domenica successiva, il 22 settembre. I turni di qualificazione per le ginnaste individuali impegnate con cerchio e palla si tengano lunedì 16 e martedì 17, mentre clavette e nastro scenderanno in pedana mercoledì 18 e giovedì 19.

I turni suddetti serviranno a determinare la classifica per "Team", ottenuta sommando gli 8 punteggi migliori delle ginnaste di una squadra.

Un "Team" è composto da 3/4 ginnaste, ogni federazione partecipante sceglie in autonomia la quantità di esercizi che ogni ginnasta del team dovrà eseguire, da un minimo di 1 esercizio per ginnasta ad un massimo di 4 esercizi, dove il totale sarà 10 esercizi per team.

Inoltre determineranno la classifica delle migliori 24 ginnaste che potranno partecipare al concorso All Around, classifica determinata sommando i 3 punteggi migliori di ogni ginnasta, e quella delle finali riservate alle 8 ginnaste migliori per ogni attrezzo, la cui classifica si baserà sul punteggio ottenuto in ogni attrezzo. I Campionati Mondiali di ginnastica ritmica verranno trasmessi live dal canale Youtube della FIG.

Il programma dell'evento

I turni di qualificazioni per le ginnaste individualiste, come già anticipato, si disputeranno da lunedì 16 settembre a giovedì 19 settembre.

Martedì 17 si terranno le finali per gli esercizi al cerchio e alla palla, alle quali parteciperanno le migliori 8 ginnaste per attrezzo e al termine della giornata verranno consegnate le medaglie a premiazione delle migliori ginnaste per singolo attrezzo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità

Lo stesso copione si ripeterà giovedì 19 settembre, questa volta per gli esercizi al nastro e alle clavette. Inoltre giovedì 19 verranno anche premiati i "Team", secondo la formula spiegata in precedenza.

Conclusa la pratica delle finali per attrezzo delle individualiste, da venerdì 20 inizieranno i concorsi All-Around sia per le individualiste che per le squadre, dai quali usciranno i vincitori dei campionati mondiali 2019. La giornata di domenica sarà invece dedicata alle finali per attrezzo delle squadre.

Le ginnaste italiane, individualiste e squadra

Un po' come nel nuoto sincronizzato, la ginnastica ritmica prevede sia delle competizioni riservate a una singola ginnasta, sia competizioni per squadre di 5 atlete che si cimentano in spettacolari lanci di attrezzo e coreografie eseguite all'unisono, come un corpo unico. Mentre nelle competizioni con la squadra l'Italia può ormai considerarsi stabilmente tra le nazioni da battere, soprattutto grazie al lavoro svolto negli ultimi dieci anni dalla DTN Emanuela Maccarani, storicamente le ginnaste individualiste azzurre hanno fatto più fatica ad emergere a livello internazionale.

Da qualche tempo però le giovani leve della ritmica nostrana hanno dimostrato capacità e talent, e promettono di presentarsi ai prossimi eventi internazionali con qualcosa da dire. In particolare, in ottica di qualificazione alle Olimpiadi, le ginnaste individualiste italiane sono chiamate ad esibirsi al meglio delle proprie capacità durante i Mondiali di Baku, che saranno per loro la prima possibilità utile di qualificarsi.

A Tokyo potranno infatti andare le migliori 16 ginnaste della finale All-Around, con il limite di due ginnaste per federazione. I posti sono assegnati alla federazione, non sono nominativi, pertanto è possibile che le ginnaste che hanno ottenuto la qualifica non saranno le stesse che vedremo ai Giochi Olimpici.

Le ginnaste individualiste italiane che si cimenteranno nell'impresa ai prossimi Mondiali sono:

  • Milena Baldassarri, nata nel 2001, in forza alla Società Ginnastica Fabriano (campionessa italiana assoluta 2018, argento al nastro nei mondiali di Sofia 2018)
  • Alexandra Agiurgiuculese, nata nel 2001, Associazione Sportiva Udinese/ Aeronautica Militare (campionessa italiana assoluta 2019)
  • Sofia Maffeis, nata nel 2002, Società Polisportiva Varese
  • Alessia Russo, nata nel 1996, Armonia d'Abruzzo (bronzo ai campionati italiani assoluti, argento al nastro alle Universiadi estive 2019)

La squadra invece, già qualificata alle prossime olimpiadi di Tokyo 2020 grazie alla seconda posizione guadagnata nell'All Around dei Mondiali di Sofia, Bulgaria, nel 2018, nei Mondiali di Baku avrà la possibilità di perfezionare la tenuta di gara durante un evento internazionale di primaria importanza testando l'incremento delle difficoltà perfezionato durante l'estate nel Centro Tecnico di Follonica.

Le ginnaste convocate per l'evento iridato:

  • Anna Basta, 2001, Polisportiva Pontevecchio di Bologna
  • Martina Centofanti, 1998, Aeronautica Militare
  • Letizia Cicconcelli, 1999, Società Ginnastica Fabriano
  • Agnese Duranti, 2000, Polisportiva La Fenice di Spoleto
  • Alessia Maurelli, Capitano della squadra, 1996, Aeronautica Militare
  • Martina Santandrea, 1999, Società Estense Putinati di Ferrara.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto