Se ne è discusso ampiamente, sono state fornite tutte le informazioni necessarie, ma il calcolo e la compilazione del modello F24 per il pagamento della Mini imu 2014 sta mettendo in seria difficoltà i cittadini, sono dieci milioni le persone che devono pagare la tassa entro il 24 gennaio, i Caf sono chiamati agli straordinari a Roma Napoli Milano e Bologna e con il trascorrere delle ore lo stato di allerta aumenta in tutte le città d'Italia.

Abbiamo dato anche noi istruzioni e informazioni utili ai contribuenti che devono effettuare il calcolo della Mini Imu 2014, ora vogliamo informare i possessori di prima casa e tutti gli interessati che dovranno pagare entro il termine di scadenza del 24 gennaio la tassa sulla abitazione, su eventuali errori che possono avvenire durante il calcolo e la compilazione del modello F24 e che dunque vanno evitati.

Come si effettua il calcolo della Mini Imu in maniera corretta?

Per tutti i cittadini che non si rivolgono ad un commercialista o al Caf del comune di appartenenza, e vogliono calcolare e compilare in autonomia la Mini Imu 2014, diamo delle indicazioni utili a non incorrere in errori sia mentre si effettua il calcolo e sia durante la compilazione del modello F24 che servirà per il pagamento della tassa.

Mini Imu 2014: gli errori da non commettere durante il calcolo e la compilazione del modello F24 

  1. Non dimenticate, durante il calcolo, di rivalutare la rendita catastale e di essere certi di conoscere il valore della aliquota del vostro comune di residenza.
  2. Effettuate i conteggi più di una volta, sia manualmente, sia affidandovi ai programmi di calcolo online, messi a disposizione dai comuni e da siti web specializzati sul calcolo e il pagamento della Mini Imu 2014.
  3. Verificate con il vostro Comune se vi trovate al di sotto della soglia minima di pagamento che è di euro 12, in tal caso non dovete pagare nulla e potete evitare il calcolo e la compilazione del modello F24.
  4. Ricordate di considerare le detrazioni fiscali che vi spettano, 200 euro per la prima casa standard e 50 euro per ogni figlio a carico di età inferiore a 26 anni. Se non immettete queste informazioni il calcolo della tassa non corrisponderà al reale importo da pagare. 
  5. La Mini Imu 2014 prevede anche le pertinenze sulla prima casa, non dimenticate dunque di inserirle durante la compilazione e il calcolo che effettuate.