Pagamento di multe stradali in ritardo e di cartelle esattoriali, senza versare sanzioni o interessi fino al 28 febbraio. Questo il termine ultimo per partecipare alla sanatoria Equitalia, per il pagamento di multe stradali, cartelle di pagamento per vari tributi come Irpef e Iva senza interessi di mora o sanzioni. Ecco tutte le informazioni utili per la rottamazione di Equitalia.

Pagamento multe stradali senza sanzioni o interessi: ecco la rottamazione

Parte la sanatoria di Equitalia prevista nella legge di stabilità 2014 del Governo Letta per cui sarà possibile sanare la propria posizione debitoria con il Fisco se ci sono cartelle esattoriali ancora da pagare, senza dover versare pesanti interessi o sanzioni.

La sanatoria è prevista per chi deve ancora pagare multe stradali ad esempio, bollo auto e anche cartelle riguardanti il mancato pagamento di tasse come l'Irpef e l'Iva, un salasso su cittadini e imprese.

Quale vantaggio?

Il vantaggio che si ha partecipando alla sanatoria di Equitalia, conosciuta come rottamazione, è di non dover pagare sanzioni o interessi di mora, ma solo l'importo del debito con il Fisco, entro una data precisa: il prossimo 28 febbraio 2014.

Pagamento multe senza sanzioni : la procedura

Oggetto della mini sanatoria sono le cartelle recapitate da Equitalia per multe stradali non pagate, Irpef e Iva e sono esclusi debiti con l'Inps, quando ad esempio non sono stati pagati contribuenti previdenziali o con l'Inail perché sono istituti nazionali che esulano dalle competenze di Equitalia.

I migliori video del giorno

I consigli

Per avere maggiori informazioni, il consiglio è visitare la pagina on line del sito di Equitalia o presentarsi direttamente ad uno sportello Equitalia della propria zona di residenza.