Tares e mini #imu 2013-2014 scadono oggi 24 gennaio 2014. Per tutti i ritardatari, vediamo come fare il calcolo, i codici per pagare e le ultime novità da sapere. Da giorni Caf e uffici postali di grandi città come Roma, Milano e Torino sono presi d'assalto e sono quasi 10 milioni le persone chiamate a pagare la mini Imu presente in oltre 2400 comuni in Italia.

Tares e Mini Imu 2014, calcolo

In scadenza oltre alla Mini Imu c'è anche la maggiorazione Tares, con bolletini pre compilati per il pagamento che dovrebbero esser stati inviati a tutti dai comuni. Il Calcolo Tares è piuttosto semplice, visto che la tassa prevede 30 centesimi a metro quadro.

Basterà quindi moltiplicare questa maggiorazione di 30 centesimi per i metri quadri di competenza soggetti a pagare la tassa sui rifiuti. L'importo medio da versare secondo la Uil sarà circa di 24 euro a famiglia.

Il calcolo per la Mini Imu 2013-2014 è invece ben più complesso e le variabili comunali sono molteplici e cambiano da comune a comune, a partire dall'aliquota scelta. La Mini Imu infatti si paga sulla differenza di % tra l'aliquota base statale del 4 per mille e quella deliberata nel 2013 dal comune di residenza. Il cittadino dovrà versare il 40% tra l'imu calcolata con l'eventuale maggiorazione dell'aliquota e  quella base calcolata con l'aliqota standard. Su internet ci sono diversi calcolatori che possono venirvi in aiuto, come quello del Sole24Ore o di Repubblica. In alternativa recatevi sul sito del vostro comune e troverete aiuto per il calcolo della Mini Imu 2014.

Mini Imu 2013-2014 e Tares: Sanzioni e come evitare sbagli

Come dicevamo, le variabili sono molte, e oltre all'aliquota per la mini Imu bisogna anche stare attenti a considerare il periodo di possesso dell'immobile che è riferito all'intero 2013 per prime case e terreni, mentre soltanto al secondo semestre per casi particolari come immobili di forze armate, o in comodato gratuito ai figli.

I migliori video del giorno

Anche qui da Comune a comune le cose potrebbero variare. Ricordiamo poi per per lo stato c'è un limite minimo di versamento sotto al quale la Mini Imu 2014 è abbuonata, e si tratta di 12 euro.

Infine le sanzioni in caso di mancato pagamento entro il 24 gennaio 2014 per la Mini imu sono del 30% dell'evaso. Se però il pagamento viene effettuato entro i 15 giorni la sanzione è di 0,2% per ogni giorno di ritardo. Se si paga invece entro i 30 giorni dalla scadenza la sanzione è pari al 3%, mentre sale al 3,75% con un ritardo oltre i 30 giorni.