Le #Detrazioni fiscali previste per l'imposta #Irpef si dividono sostanzialmente in tre categorie: quoziente famigliare, oneri di diverso genere ed infine detrazioni per lavoro dipendente. Prima di analizzare questi aspetti però è utile capire bene cosa è l'Irpef e come si calcola.

L'Irpef è l'imposta sui redditi delle persone fisiche alla quale sono assoggettati tutte le persone che maturano redditi fondiari, di capitale, da lavoro dipendente, da reddito d'impresa e da redditi diversi; cioè le sei categorie previste dal Codice. Le aliquote a scaglioni applicabili sono 5:

  • 23% - per i redditi non superiori a 15.000 euro

  • 27% - per i redditi compresi tra 15.001 e 28.000 euro

  • 38% - per i redditi compresi tra 28.001 e 55.000 euro

  • 41% - per i redditi compresi tra 55.001 e 75.000 euro

  • 43% - per i redditi superiori a 75.001 euro

Vediamo adesso nello specifico quali sono le detrazioni applicabili all'imposta

Detrazioni fiscali Irpef 2014: componenti e modalità di calcolo

Le detrazioni sono degli importi che posso essere sottratti dall'ammontare dell'imposta, cioè dal debito contratto con il fisco; non vanno confuse con le deduzioni che invece agiscono sulla base imponibile.

Come accennato in precedenza le detrazioni per semplificare si possono dividere in 3 categorie:

Detrazioni fiscali Irpef 2014: per tipologia di reddito:
  • lavoratore dipendente: 1.840 euro per i redditi fino a 8000 euro.

  • pensionato: con un età inferiore a 75 anni la detrazione e di 1725 euro per i redditi fino a 7.500 euro e di 1783 euro per chi supera i 75 anni

  • redditi autonomi: 1.104 euro per i redditi fino a 4800 euro

superate le soglie la detrazione non si annulla ma cala progressivamente.

Detrazioni fiscali Irpef 2014: quoziente familiare
  • per il coniuge parte da 800 euro per poi scalare in base al reddito.

  • per i figli con età inferiore a 3 anni 900 euro, per gli altri invece e di 800 euro.

  • altri familiari a carico 750 euro.

Detrazioni fiscali Irpef 2014: oneri
  • spese mediche: per la parte che superà la franchigia 129 euro

  • canoni di locazione per universitari: fino a 2633 euro

  • spese funebri: fino a 1500 euro circa procapite

  • affitti case popolari: 50% del canone

  • abbonamenti per trasporto pubblico: fino a 250 euro

  • interessi passivi su mutui ipotecari: solo se per l'abitazione principale

  • libri: 20% sul prezzo d'acquisto