Presentiamo una mini guida al calcolo di Tasi 2014 e #imu, più le info su aliquote e scadenze per le due tasse: a seconda dei comuni la #Tasi 2014 si pagherà in momenti differenti. La proroga per abitazioni non principali nei comuni che non hanno deliberato le aliquote entro il 23 sposta il termine per il pagamento al 16 ottobre.

Calcolo Tasi e Imu 2014 e aliquote nei comuni: indicazioni generali e calcolo online

Per il calcolo della Tasi 2014 valgono le seguenti indicazioni generali: si parte computando la rendita catastale rivalutata al 5 per cento, quindi si moltiplica il numero ottenuto per un coefficiente fisso che varia a seconda della tipologia di edificio, quindi si applica l'aliquota Tasi del proprio comune di residenza, nonché le eventuali detrazioni cui si ha diritto (anche queste determinate dal proprio comune).

Per il calcolo dell'Imu 2014 si procede, in maniera simile a quanto spiegato sopra, al calcolo della rendita catastale rivalutata al 5 per cento, da moltiplicare per il coefficiente fisso relativo alla tipologia dell'immobile. In seguito si devono calcolare una serie di parametri tra cui aliquote e detrazioni; particolare attenzione va posta al reperimento dell'aliquota comunale: se le aliquote Imu 2014 non sono state deliberate, si deve far riferimento a quelle del 2013.

Per il calcolo di Tasi e Imu 2014 online sono disponibili diversi software gratuiti e di grande utilità: noi rimandiamo in particolar modo allo strumento messo a disposizione su Amministrazionicomunali.it e  su TuttoImu.it.

Le aliquote di Tasi e Imu 2014 differiscono tra prima, seconda casa e altri immobili, pertanto ricordiamo di porre attenzione nel recuperare, dal sito del proprio comune o altrove, i dati corretti per non procedere a un calcolo errato per il pagamento del tributo. 

Scadenze Tasi e Imu 2014 e comuni italiani: per la tassa sui servizi situazione complessa

La prima scadenza della Tasi 2014 nei vari comuni italiani è fissata, in linea teorica, al 16 giugno, occorre tuttavia considerare che nei tanti comuni che non hanno deliberato le aliquote Tasi entro il 23 maggio (i dati completi saranno disponibili il primo giugno), scatta la proroga al 16 ottobre per il pagamento della prima rata ma solo per abitazioni diverse dalla principale.

I migliori video del giorno

Per la Tasi 2014 i comuni possono inoltre deliberare più di due rate e date apposite: per fare un esempio, a Venezia il pagamento è stato di recente fissato al 21 luglio. Anche in questo caso vale la raccomandazione di far riferimento al sito ufficiale del proprio comune per i dettagli sulla delibera relativa alla tassa.

Il 16 dicembre abbiamo poi la scadenza della Tasi 2014 per la rata finale: entro tale termine, al di là delle particolarità legate ai comuni, si dovrà aver pagato l'importo totale della tassa sui servizi indivisibili.

Le scadenze dell'Imu 2014 sono due: la prima scadenza dell'Imu è fissata al 16 giugno per la prima rata, la seconda e ultima al 16 dicembre. Ricordiamo che per entrambe le tasse che compongono, assieme alla Tari, la IUC 2014, è possibile effettuare il pagamento tramite bollettino su conto corrente postale e modello F24.