Si avvicina il 16 giugno, ecco le info sulle aliquote Tasi 2014 per Roma, Milano, Genova e Palermo più le scadenze comune per comune e come pagare la tassa sui servizi indivisibili che, insieme a Imu e Tari, compone la IUC, la nuove Imposta Unica Municipale.

Aliquote Tasi 2014 a Roma, scadenza e delibera

Nel comune di Roma l'aliquota Tasi 2014 è pari al 2,5 per mille per le prime case; l'aliquota è stata decisa ma tuttavia non è arrivata in tempo (entro il 23 maggio) la delibera in merito, il che comporta un importante cambiamento per quanto concerne la scadenza per il pagamento della Tasi su abitazioni diverse dalla principale.

Per seconde e terze case il pagamento della rata d'acconto, come negli altri comuni in cui le aliquote Tasi non sono state deliberate in tempo, slitta a settembre oppure al 16 ottobre.

Aliquota Tasi 2014 a Milano, le info sul comune lombardo

Nel comune di Milano l'aliquota Tasi 2014, come per Roma, è stata decisa: si parla del 2,5 per mille. Ma come per il comune di Roma anche qui non abbiamo ancora la delibera, pertanto (a meno che la delibera non venga diffusa entro il prossimo 31 maggio, ma appare improbabile) possiamo parlare di slittamento della scadenza per la Tasi 2014, in merito ad abitazioni non principali, a settembre oppure ottobre. Milano è comunque tra i comuni in cui si prevede che in media la Tasi graverà sui cittadini più dell'Imu dello scorso anno.

Aliquote Tasi 2014, comune di Genova e Palermo: scadenza a giugno

L'aliquota Tasi 2014 per Genova è invece al 3,3 per mille, quindi stabilita sul tetto massimo possibile, e le detrazioni saranno inversamente proporzionali al valore della rendita catastale, più saranno presenti detrazioni per figli a carico.

I migliori video del giorno

Nel comune di Palermo l'aliquota Tasi 2014 è al 2,9 per mille, ma attenzione poiché in questo caso non si paga la Tasi sulle case per le quali i contribuenti pagano già l'Imu. Le detrazioni sono fisse a 50 euro per immobile più altri sgravi per i figli a carico del contribuente.

Tasi 2014, come pagare la tassa sui servizi

Ricordiamo infine come pagare la Tasi 2014: il pagamento della tassa può avvenire (come per l'Imu), tramite bollettino su conto corrente postale, oppure tramite modello F24. In linea di massima la scadenza per la rata d'acconto è fissata al 16 giugno, che scala tuttavia a settembre o ottobre per i casi sopra indicati, mentre la rata finale resta fissata per tutti al 16 dicembre 2014.