Si profila una proroga per la scadenza del #modello 730 2014, secondo quanto anticipato dal quotidiano economico "Italia Oggi" l'agenzia delle entrate e il dipartimento delle finanze starebbero prendendo in considerazione le richieste di rinvio arrivate dai caf e dai professionisti.

Scaduto il 30 aprile 2014 il termine per la presentazione del modello 730/2014 ai sostituti d'imposta, il prossimo appuntamento per i contribuenti è quello del 31 maggio 2014, data entro la quale deve essere presentato ai caf o agli intermediari abilitati il modello 730 2014 relativo ai redditi del 2013.

Come ogni anno, però in prossimità delle scadenze fiscali si sovrappongono tutta una serie di altri adempimenti che generano caos tra i contribuenti e tra gli intermediari fiscali che devono assisterli e che puntualmente necessitano di una proroga.

L'anno scorso si trattava dell'IMU, quest'anno a creare enormi difficoltà è scesa in campo la #Tasi.

La nuova imposta la cui prima rata scade il 16 giugno 2014, dovrà essere versata in base alle aliquote che ogni comune delibererà entro il 23 maggio 2014 e che dovranno essere pubblicate on line entro 31 maggio 2014.

Appare quindi chiaro che in solo quindici giorni di tempo, andare a verificare le singole aliquote deliberate da ogni comune e calcolare la TASI dovuta dai contribuenti, appare un'impresa ardua se nello stesso tempo devono essere consegnate anche le dichiarazioni dei redditi.

A far scattare il campanello d'allarme sono stati i CAF che già dal 09 maggio avevano chiesto una proroga della TASI, dichiarando attraverso il presidente della consulta dei Caf Valeriano Canepari che, fermo restando le attuali scadenze, il 29 maggio si dovrà sospendere l'attività di assistenza fiscale per i modelli 730 e procedere al calcolo della TASI.

I migliori video del giorno

Vista, però la dichiarazione del presidente dell'ANCI Piero Fassino: "L'Anci e i sindaci non hanno mai chiesto nessuno slittamento dei termini per il pagamento della Tasi", l'unica strada percorribile sembrerebbe essere appunto la proroga delle scadenze del modello 730/2014.

La presentazione del modello 730 ai caf slitterebbe quindi dal 31 maggio al 16 giugno 2014, la consegna della dichiarazione da parte dei caf al contribuente sarebbe spostata dal 16 giugno al 30 giugno e infine la trasmissione telematica del modello 730 all'agenzia delle entrate da parte dei caf potrebbe avvenire entro il 14 luglio invece che entro il 30 giugno.

Naturalmente la proroga del modello 730 2014, che per il momento è solo un'anticipazione, dovrà essere ratificata con l'emanazione di un apposito decreto del dipartimento dell'economia e delle finanze.