Novità in vista per tutti coloro che decideranno di cambiare auto nei prossimi mesi. La Commissione Finanze della Camera ha, infatti, ricevuto la proposta di legge pensata dal Presidente Capezzone che prevede lo stop del #Bollo auto per tre anni per tutte le vetture e le moto acquistate nuove. Il bollo auto è una tra le tasse maggiormente odiate dagli italiani. L'#aci, automobile club d'Italia, ha calcolato che in Italia 34,4 milioni di auto sono soggette al bollo, per un totale di 6,45 miliardi di euro.

Ogni singola Regione riesce a portare nelle sue casse 5,6 miliardi di euro solamente grazie al bollo auto. Tuttavia, se la legge fosse già entrata in vigore, 110.436 automobili durante il mese di settembre non avrebbero dovuto corrispondere alcun importo.

Il Presidente della VI commissione Capezzone ha pensato ad una proposta, presentata il 20 maggio 2014 in commissione Finanze della Camera e che risulta essere un primo passo di un grande rinnovamento verso il progressivo superamento del bollo auto.

In particolare, la proposta Capezzone prevede che chi compera una vettura nuova non deve versare alcunché per il bollo per tre anni (5 anni qualora si decidesse di comperare un'auto green). Dopo i tre anni di tempo verrà messa in pratica la legge del più inquini e più paghi. All'esenzione del bollo auto si aggiunge inoltre l'esenzione dell'IPT, imposta provinciale di trascrizione, e si estende la deducibilità delle auto aziendali al 40%. Capezzone ha, infatti, sostenuto che le agevolazioni saranno finanziate dal maggior gettito Iva che dovrebbe derivare dall'aumento delle vendite.

I migliori video del giorno

Le Associazioni UNRAE (case auto estere), ANFIA (filiera automobilistica nazionale), Federauto, ANCMA, ANIASA, Assogomma e AsConAuto si sono dette soddisfatte per la proposta di legge presentata da Capezzone. La proposta dovrà essere valutata attentamente dalla Commissione Finanze e dalle altre commissioni competenti. Entro quattro mesi, tuttavia, si dovrebbe arrivare ad approvare una legge utilizzando il procedimento veloce.