Importanti cambiamenti ai requisiti necessari e alle caratteristiche del regime dei minimi, ma è sempre possibile aprire una partiva Iva con regime fiscale agevolato: tutte le novità sono state introdotte con la Legge di Stabilità 2015 e sono già valide, quindi è bene informarsi su requisiti, funzionamento e caratteristiche del nuovo regime dei minimi e relativa partita IVA.

Novità e requisiti Regime dei Minimi 2015 con la Legge di Stabilità

Volendo fare una rapido riassunto, le novità più importanti sono principalmente due: la rimozione del limite temporale precedentemente fissato a 35 anni del richiedente e la tassazione che passa dal 5% al 15%.

Numerose sono poi le modifiche ai requisiti necessari per accedere e alle caratteristiche del regime fiscale agevolato. Per poter richiedere l'uso del regime dei minimi nel 2015 sarà necessario:

  • essere residente in Italia
  • non aver ottenuto ricavi superiori ai 30000 euro (nel precedente anno)
  • non far parte di società a responsabilità limitata
  • non aver effettuato spese per il mantenimento di dipendenti (nel precedente anno)
  • non aver utilizzato regimi speciali (nel precedente anno)
  • avere una soglia di reddito che può variare a seconda dell'attività dai 15000 ai 40000 euro.

Come ho già detto è stato rimosso qualsiasi limite temporale, si potrà usufruire del regime dei minimi fino a quando sussisteranno le condizioni fiscali necessarie, come ad esempio il limite di ricavi fissato dalla Legge di Stabilità che varia a seconda dell'attività (elenco dettagliato sul sito ufficiale dell'Agenzia delle Entrate dove è anche possibile trovare tutte le informazioni utili relative al nuovo regime dei minimi). L'imposta unica da pagare sarà ad aliquota fissa del 15% sul reddito imponibile che sarà calcolato utilizzando una serie di coefficienti appositamente stabiliti in maniera forfettaria partendo dai compensi e ricavi (per i primi 3 anni di una nuova attività il reddito impossibile sarà automaticamente diminuito di 1/3).

Come aprire la partita IVA con regime dei minimi

Resta inalterata la possibilità di aprire una partita IVA anche se si usufruisce del regime dei minimi, l'Agenzia delle Entrata ha aggiunto un'apposita opzione per segnalare l'uso regime fiscale agevolato quando si apre una partita IVA, precisamente l'opzione "Regime fiscale di vantaggio". La procedura può essere eseguita direttamente online visitando il sito ufficiale dell'Agenzia delle Entrate dove sarà possibile consultare tutte le informazioni necessarie (sarà possibile accedere a delle mini guide in formato PDF) e compilare tutti i moduli necessari per l'apertura di una nuova partita IVA che saranno inviati sempre per via telematica all'Agenzia.