I tempi stringono e il 16 giugno, termine ultimo per il versamento dell'acconto relativo alle tasse Tasi e Imu, si avvicina. Per quest'anno le tendenze in tutti i comuni italiani che hanno emanato le nuove aliquote che andranno a permettere il calcolo dell'acconto mostrano un trend che mira al rialzo e tocca i picchi massimi a Torino e Bologna che hanno utilizzato l'aliquota massima. Andremo di seguito a vedere dove andare ad effettuare online il calcolo del vostro acconto e quali sono le percentuali da utilizzare.

La Tasi scade il prossimo 16 giugno ed è pagabile per mezzo F-24 in contanti per tutti i soggetti privati e per cifre inferiori ai 1000 euro, Tutti coloro che hanno un immobile intestato ad una società oppure ad un soggetto dotato di partita Iva o superiore ad un valore Tasi di 1000 euro è obbligato al versamento per vie telematiche.

Secondo quando riportato dal portale specializzato 'ipsoa.it' per questo acconto si utilizzeranno le stesse aliquote dello scorso anno e sarò quindi necessario versare il 50% della somma pagata lo scorso anno tra l'acconto e il saldo. Durante le operazioni di calcolo vanno tenute in considerazione si le aliquote dello scorso anno ma la situazione patrimoniale dell'anno in corso, cioè del 2015.

Sono soggetti a Tasi tutti gli immobili e le aree fabbricali ad esclusione dei terreni agricoli e le abitazioni principali che rientrano nelle categorie A/1, A/8 e A/9. La Tasi dovrà essere pagata nel caso in cui l'occupante non sia anche il titolare dell'immobile in misura che va dal 10 al 30% a carico dell'inquilino, colui che vive attualmente nell'abitazione. Si tratta di una percentuale che deve essere stabilità dal comune presso cui l'immobile e accatastato e in caso di mancata segnalazione viene applicata la percentuale del 10%.

I migliori video del giorno

Per maggiori dettagli avete la possibilità di usufruire di prodotti online che vi permettono gratuitamente di calcolare il valore dell vostro acconto per questo 2015. Tra i tanti portali abbiamo il tool utilizzato da 'amministrazionicomunali.it', il sito dedicato 'calcolatasi.it' e il sito 'riscotel.it' dove è possibile calcolare in modo semplice Imu, Tasi e la combinata Tasi + Imu.