2

Arrivano i primi dati inerenti il possibile risparmio fiscale di cui potranno beneficiare gli italiani nel 2016 grazie al taglio della Tasi, così come previsto dalla legge di stabilità in approvazione presso il Senato della Repubblica. Secondo alcuni calcoli diramati dal sindacato Uil, in termini medi ogni italiano proprietario di un'abitazione principale potrà beneficiare di un risparmio che va dalle 191 alle 203 euro. Il maggiore vantaggio in senso assoluto sarò sperimentabile a Torino, dove per questo adempimento si spendevano in media poco più di 400 euro a famiglia. Si tratta comunque di cifre importanti sia per l'economia domestica dei diretti interessati che per l'intero settore, visto che l'aumento dell'imposizione fiscale unitamente alla difficoltà di accedere al capitale di finanziamento bancario ha sicuramente pesato al'interno del comparto immobiliare.

D'altra parte, molti cittadini avevano lamentato l'eccessiva onerosità delle imposte sulla casa, soprattutto per quanto concerne l'abitazione principale.

Tasi e canone Rai: risparmio complessivo sopra le 300 euro

Stante la situazione, vi è da ricordare come l'abolizione della Tasi non sia l'unica misura di riduzione delle tasse previste con la stabilità. Tra le altre novità bisogna considerare anche la riduzione del canone Rai mentre sullo sfondo bisogna tenere conto anche dei rinnovi contrattuali previsti nella PA. Insieme questi tre provvedimenti porteranno ad un risparmio medio per famiglia di 337,50 euro. Se invece parliamo di pensionati, segnaliamo l'estensione della no tax area prevista all'interno della legge di stabilità già a partire dal 2016, un provvedimento che consente di sottrarre mediamente altre 49 euro dalle spese annue.

I migliori video del giorno

E voi, cosa pensate della nuova misura prevista nel testo della Manovra 2016? Come da nostra abitudine, vi chiediamo di farci conoscere la vostra opinione tramite l'aggiunta di un nuovo commento nel sito. Mentre per ricevere tutti i prossimi aggiornamenti sul tema vi suggeriamo di utilizzare il comodo tasto "segui" che trovate in alto, vicino al titolo dell'articolo.