Dal 15 aprile l'#agenzia delle entrate ha reso fruibile il nuovo modello 730 online precompilato finalizzato alla presentazione della dichiarazione redditi per l'anno 2015. Debuttano anche i nuovi modelli per la dichiarazione introdotti dall'Agenzia delle Entrate e denominati modello Unico web e  modello Unico online. Un sistema evoluto per consentire al contribuente di auto-presentare la dichiarazione dei redditi 2015, effettuando da sé l'espletamento della pratica. Per coloro che non fossero pratici nell'uso del web è anche possibile rivolgersi a dei professionisti abilitati (come i Caf) per effettuare le operazioni dovute, ma in tal caso occorrerà rilasciare una delega.

Per potere presentare il proprio modello 730 online, occorrerà accedere al sito dell'Agenzia delle Entrate con l'apposito log in e la password. Attualmente, per accedere all'area riservata sono disponibili diverse modalità. Si potrà fare usufruendo delle credenziali rilasciata da Fisconline oppure ricorrere allo Spid, il sistema di identità digitale che consente di potere usufruire dei servizi della P.A. Un altro sistema che è possibile utilizzare è anche il pin dispositivo rilasciato dall'Inps o il sistema Noipa che consente di accedere ai servizi on line dell'amministrazione pubblica.

Il modello 730 on line contiene già tutte le detrazioni previste dal fisco per le spese sostenute (sanità, acquisto mobili, ristrutturazioni ect) ad eccezione delle detrazioni previste per l'acquisto di farmaci da banco. Qualora la verifica da parte del contribuente avesse esito positivo non occorre fare altro che inviare all'Agenzia dell'Entrate il modello 730 on line, in caso di esito negativo è possibile apportare le dovute modifiche o le integrazioni al modello esistente. 

Le scadenze per la presentazione del modello 730

Va ricordato che dal 2 maggio il contribuente potrà inviare il modello 730 sia con che senza correzioni, mentre il termine ultimo per presentare il modello precompilato è il 7 luglio.

I migliori video del giorno

Questo termine è da intendersi sia per coloro che effettuano la presentazione autonomamente, che per coloro che la inviano tramite sostituto d'imposta o intermediari abilitati. Non si esclude però che questa scadenza possa essere ulteriormente rinviata al 25 luglio.  #Detrazioni fiscali