Modello 730 precompilato 2016 al via a partire dal 15 aprile prossimo: oltre venti milioni di contribuenti riceveranno a casa il modulo per la #Dichiarazione dei redditi prodotti nel 2015, oltre agli oltre dieci milioni di modello Unico 2016 che si potranno consultare sul portale internet dell'Agenzia delle Entrate. Ma farsi assistere da un Centro di assistenza fiscale (Caf) avrà dei costi molto variabili da città a città, con prezzi che che arriveranno, addirittura, a 210 euro. Il Sole 24 Ore di oggi, 4 aprile 2016, ha condotto un'indagine tra diversi capoluoghi per verificare il prezzo che viene praticato dai Caf nel 2016, scoprendo costi nettamente superiori a quelli che erano praticati solo un anno fa.

Incide sui prezzi anche l'iscrizione o meno ad un'associazione oppure ad un sindacato. E la differenza di prezzo è davvero rilevante, anche più del doppio per chi non gode di tariffe ridotte. 

730 precompilato al Caf, quanto si spende a Milano, Roma e Napoli

La statistica è stata condotta in tre città campione (Milano, Roma e Napoli) e sono stati presi in esame cinque tipologie di contribuenti. La prima è quella del giovane dipendente con casa in affitto e reddito fino a 36 mila euro annuali: l'assistenza del Caf per l'invio entro il 7 luglio 2016 del #modello 730/2016 precompilato a Milano costa un minimo 20 euro se si ha la tessera e 50 senza, per arrivare ad un massimo di 130 euro (prezzo medio 67,50 euro); a Roma si parte dai 30 euro (18,50 euro con tessera) per arrivare a 65 euro, lo stesso prezzo massimo di Napoli che, però, ha un minimo di 20 euro (5 euro con tessera).

I migliori video del giorno

C'è, poi, la situazione del dipendente che svolge anche delle collaborazioni e che paga il mutuo: i prezzi sono, euro più, euro meno, gli stessi della tipologia di contribuente precedente. Chi spende di più è la coppia di coniugi, entrambi dipendenti, con due figli, abitazione di proprietà e seconda abitazione data in affitto con cedolare secca: a Milano l'assistenza del Caf su questa tipologia di 730 è di 90 euro minimo, ma si arriva anche ad un massimo di 210 euro. Mediamente, comunque, il prezzo praticato sfiora i 130 euro. Più contenuti i prezzi a Roma e Napoli dove si pagano al massimo 130 euro, partendo da un minimo di 25 (Napoli) o di 40 euro (Roma). 

Precompilato 730/2016 con pensione: quanto pagano al Caf i pensionati?

Capitolo a parte meritano i pensionati: coloro che non hanno avuto variazioni rispetto al 2015 (normalmente con reddito da pensione fino ai 18 mila euro, casa di proprietà e oneri detraibili per le spese sanitarie fino a 300 euro) pagano a Milano un minimo di 25 euro fino ad un massimo di 72 (il prezzo medio sfiora i 50 euro).

Più contenuti i prezzi a Roma (da 29 a 55 euro senza tessera) e, soprattutto, a Napoli (dai 15 ai 30 euro). Più costosa è l'assistenza del Caf per l'invio del modello 730 precompilato per le coppie di pensionati proprietari di terreni agricoli dati in comodati: a Milano si va da un minimo di 50 euro fino a 132, quasi il doppio rispetto a Napoli (da 30 a 65). Intermedio il costo a Roma (da 30 a 75).  #agenzia delle entrate