Fino al 2018 è possibile usufruire di benefici fiscali in forma di detrazioni o deduzioni. Successivamente queste agevolazioni potrebbero diminuire o scomparire. Attualmente ce ne sono diverse e in sintesi ne rappresentiamo i principali. Oggi chi dovesse decidere di ristrutturare casa potrebbe utilizzare il bonus mobili che consiste nella detrazione del 50% sull'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici (lavatrici, frigoriferi ecc.). Salvo ulteriori proroghe del governo dal 2018 dovrebbe scomparire.

Sempre dal 2018 le detrazioni Irpef, che oggi sono del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica, passeranno al 36% con un limite di spesa quantificato in 48.000 Euro.

Chi acquista una casa ristrutturata, che ha beneficiato di una nuova prestazione energetica, oggi potrà usufruire della detrazione Irpef del 50% mentre dal 2018 passerà al 36%. L'acquisto però è vincolato non ad una vendita fra privati ma tra privato e società di costruzioni o cooperativa edile.

Box auto

Chi acquista un box auto pertinenziale può usufruire del beneficio fiscale del 50% della detrazione di imposta a patto che l'immobile sia stato costruito da una impresa di costruzioni che ne certifichi il costo. Dal 1 gennaio 2018 si tornerà al 36%. Attualmente il limite di spesa è di 96.000 euro. Il pagamento deve avvenire tramite bonifico bancario e, nell'atto di acquisto della casa, devono essere specificati che il box è pertinenza dell'immobile e che le spese per la realizzazione del box siano documentate.

I migliori video del giorno

Per la pertinenzialità non è necessario che il box sia nello stesso lotto della casa ma può essere dislocato anche in un altro terreno.

Altra agevolazione che scomparirà [VIDEO] dal 1 gennaio 2018 è legata all'acquisto di appartamenti in classe A o B per i quali attualmente è possibile usufruire della detrazione del 50% dell'Iva sul valore dell'immobile acquistato. Nel caso di acquisto di seconda casa lo sconto fiscale sarà pari al 5% del costo di acquisto poiché l'iva da versare allo Stato è del 10%. Il beneficio fiscale si estende anche alle pertinenze. Chi avesse intenzione di riqualificare la propria abitazione, per motivi di messa in sicurezza antisismica, potrà farlo fino al 31 dicembre usufruendo del beneficio fiscale del 50% di detrazione Irpef che dal gennaio 2018 passerà al 36%.

E sempre dal 2018 scomparirà le detrazione dell'Irpef del 20% sull'acquisto di case in classe A o B da affittare con contratti di almeno 8 anni.