E' davvero una tra le tasse più scomode ed odiate dagli italiani, ma siete davvero sicuri di doverla pagare? Quattroruote ha fatto chiarezza in merito, esplicitando chi dovrà o meno pagare la tassa automobilistica.

Bollo auto per chi

Il bollo è una tassa automobilistica che si paga annualmente in base al tipo di veicolo che si possiede [VIDEO]. L'importo, però, varia in base alla regione di residenza e su questo Quattroruote ha cercato di fare un po' di chiarezza. Per quanto riguarda la Regione Campania è presente l'esenzione dalla tassa per i possessori delle auto ibride, ovvero a benzina-elettrica o a benzina-idrogeno; a Bolzano l'esenzione è valida per i primi tre anni dall'immatricolazione di un nuovo veicolo gpl, ibrido, elettrico e a metano.

In Emilia-Romagna nessuno paga il primo anno dall'immatricolazione di un nuovo veicolo, i successivi due anni sono esenti i possessori dei veicoli ibridi. Anche la Regione Lazio ha esteso ai primi tre anni l'esenzione del Bollo auto per i veicoli ibridi, mentre in Liguria le auto ibride godranno dell'esenzione fino ai quattro anni successivi all'immatricolazione.

In Lombardia i veicoli a gasolio-elettrici e benzina-elettrica, avranno una riduzione del bollo del 50% per i tre anni successivi all'immatricolazione; nelle Marche non si paga la tassa automobilistica per 6 anni se un veicolo è stato immatricolato nel 2017 e in Puglia la stessa normativa vale per i veicoli immatricolati dal 2014. Trento, invece, ha confermato l'esenzione del pagamento per i primi cinque anni per le auto elettrica-benzina, metano-benzina, Gpl benzina.

In Umbria l'esenzione sarà esclusivamente per le auto immatricolate tra il 2016 e il 2017, mentre in Veneto l'esenzione è di tre anni per i possessori di auto ibride immatricolate nel 2014.

Come effettuare il calcolo

Se avete già immatricolato la vostra auto in un periodo fuori da quello in vigore per l'esenzione e volete sapere quale sarà l'importo da pagare [VIDEO], potrete rivolgervi all'ufficio ACI di vostra competenza territoriale o visitare il sito internet dell'Automobile Club d'Italia ed inserire i dati dell'auto per effettuare il calcolo. E' possibile calcolare l'importo del bollo anche sul sito dell'Agenzia dell'Entrate, che effettuerà il calcolo in base agli ordinamenti varati dalle dieci regioni e due province in maniera differente l'una dall'altra, contrariamente a quanto era invece qualche anno fa.