SOS Amici è una grande idea di Sergio Colella, un napoletano che ha deciso di dar vita ad una sorta di mercatino delle competenze, dove chiunque possa lanciare, speranzoso, il proprio sos e ricevere aiuto. Nato sul social network Facebook il 20 ottobre 2013, in poche settimane il gruppo ha raggiunto dodicimila iscritti e ad oggi, mentre scriviamo, ne conta 20.343, nei quali sono compresi circa quattromila membri che, grazie al passaparola, si sono iscritti pur vivendo in altre Regioni d'Italia.

È nato così Sos Amici aiutiamoci tra noi Nord Italia, che conta attualmente 1400 iscritti.

Moltissimi i post, migliaia le richieste di aiuto ed i problemi risolti. E se non è possibile risolvere il problema, non mancano consigli e parole di conforto e di sostegno. Tra i membri ci sono anche medici, insegnanti, avvocati, funzionari di enti pubblici che consigliano e orientano nei meandri della burocrazia e che offrono gratuitamente la loro competenza.

Come specificato nel proprio Regolamento, "SOS Amici" è una comunità virtuale che consente un passaparola trasparente per ottenere aiuto, consigli, pareri, regali, scambi, acquisti o vendite.

L'attività non persegue fini commerciali e, quindi, non contempla la possibilità di raccolta di fondi – neanche a scopo umanitario – né consente pubblicità e transazioni finanziarie che, se concluse, avvengono esclusivamente tra i soggetti interessati che, dopo l'incontro della domanda e dell'offerta sul gruppo, proseguono i rapporti in privato.

"Quando ho creato il gruppo, non avrei mai pensato di raggiungere un numero così alto di partecipanti in quanto non avevo aspettative numeriche di questa eccezionale portata; l'idea primaria è e resta quella di offrire solidarietà, compartecipazione e soprattutto risposte ai problemi che vengono esposti.

Ricevo centinaia di richieste giornaliere e dopo aver approvato il post in seguito ad una accurata selezione, lo pubblico immediatamente. Aiutare è la parola d'ordine" questo ha dichiarato Sergio Colella in una recente intervista.

Le richieste sono le più disparate e "disperate": padri di famiglia licenziati su due piedi che chiedono di poter fare qualsiasi lavoro, ricerca di cagnolini smarriti o da adottare, ricerca di alloggio o di badanti o di sedie a rotelle, ma anche richieste per risolvere e semplificare i piccoli inconvenienti quotidiani: chi ha bisogno urgentemente di un idraulico o di un antennista in zona, chi si offre come cuoca o parrucchiera a domicilio, chi cerca una dog-sitter, chi non guida o non ha l'auto che cerca un autista occasionale, chi vuole essere consigliato sulla scelta della scuola per i figli, di uno specialista o sulle vacanze.

C'è anche chi ha raccontato un sogno ed ha chiesto ad esperti della cabala di ricavarne i numeri da giocare al lotto. Non mancano le ricette di cucina, e per Natale sono state rispolverate ed offerte al gruppo ricette di famiglia della tradizione classica napoletana, come i rococò e gli struffoli.

Visto il successo ed il numero crescente di membri, il vulcanico Colella ha organizzato anche "Sos Amici mercatino virtuale", che conta al momento 3.400 iscritti, dove è possibile scambiare o vendere oggetti e produzioni artigianali, per gravare di meno sul gruppo originario. Per le discussioni e per le suddivisioni in argomenti, assicurando così maggiore comodità e fluidità nelle ricerche dei post, è in arrivo il sito Internet attualmente in costruzione.

Segui la pagina Google
Segui
Segui la pagina Tecnologia
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!