È appena stato lanciato in Italia, rappresenta la prima piattaforma social dedicata agli amici a quattro zampe e, naturalmente, ai loro amici umani: PetMe è considerato il primo social network (o trattandosi di animali, "petwork") per cani, gatti, ma anche roditori, rettili e gli altri piccoli animali domestici.

L'idea e la nascita di questo strumento, in linea con le tecnologie del giorno d'oggi, sembrano essere casuali… L'esigenza alla base di PetMe è quella di una comune coppia di ragazzi che, dovendo partire per un viaggio, non sapeva a chi affidare i loro gatti.

Situazione in cui si saranno trovati e potrebbero trovarsi molti proprietari di animali domestici alle prese con viaggi lunghi o difficoltosi da vivere con i propri quattro zampe.

Se comunemente, quindi, si è portati a chiedere consiglio a vicini, parenti, persone di fiducia o al proprio veterinario, PetMe aggiunge una nuova possibilità per entrare in contatto con persone che si occupano di animali (come pet-sitter) per passione o a tempo pieno, facendo di questa attività un lavoro.

PetMe nasce, infatti, come piattaforma dedicata al pet-sitting, alla ricerca e selezione di pet-sitter per animali domestici di ogni specie, rispondendo alle esigenze di temporaneo affidamento dei propri animali a persone competenti e in tutta sicurezza.

La piattaforma consente l'iscrizione gratuita dell'utente proprietario dell'animale che dovrà inserire tutte le informazioni necessarie sui propri animali al fine di identificare il proprio pet-sitter ideale.

Quest'ultimo ha un proprio profilo, una sorta di scheda professionale nella quale è resa visibile la propria esperienza, le proprie certificazioni, referenze etc. Grazie ad un calendario visibile agli iscritti, ogni pet-sitter indicherà i periodi occupati e, automaticamente, quelli liberi e durante i quali è disponibile.

I pet-sitter sono reperibili grazie al principio della geolocalizzazione, filtro per la ricerca dei pet-sitter più vicini a sé.

L'utente ha la possibilità di valutarne il profilo e curriculum, nonché di raccomandare il pet-sitter migliore agli altri utenti.

Infine, per affidare in totale sicurezza il proprio animale al pet-sitter identificato su PetMe, il servizio offre anche un'assicurazione gratuita per il periodo in cui l'animale è affidato al pet-sitter.

La prima vera vetrina professionale che mette in contatto proprietari di animali e pet-sitter disponibili ad offrire la propria esperienza in caso di necessità risponderebbe così alle esigenze di tantissime persone se si pensa che il 55,3% degli italiani (secondo fonte Eurispes) possiede un animale domestico e non sono pochi coloro che si trovano di fronte al problema dell'affidamento dei propri amici a quattro zampe in occasione di viaggi che, a volte, non consentono ai proprietari di portare con sé il proprio animale.

Questo è altresì vero pensando al fatto che ad oggi PetMe, funzionante in Italia dal 18 marzo scorso, conta più di 1000 iscritti e pare ci siano le basi per ampliare i servizi offerti istituendo una vera e propria rete di incontro della domanda e dell'offerta che includa anche strutture veterinarie ed alberghiere.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto