Windows XP, il sistema operativo della Microsoft, dopo aver funzionato per tanti anni, ottenendo il consenso degli utenti, è andato in pensione. A partire dall'otto aprile, non riceve più gli aggiornamenti sulla sicurezza e, quindi, risulta esposto ai virus informatici ed agli hacker.

Questo sistema operativo è ancora molto diffuso nel mondo. Esso viene utilizzato dai computer presenti nelle famiglie, nelle aziende, nella Pubblica Amministrazione e, perfino, dai bancomat.

Windows XP è stato attivo dal 2001 e la Microsoft aveva preannunciato già nel 2007 la sua fine operativa. Il sistema, pur essendo stato sostituito da Vista, Windows 7 e Windows 8, è ancora molto usato, per cui è crescente la preoccupazione degli utenti.

In Italia, secondo una recente statistica, circa il 24% delle imprese lavora con XP. Le Amministrazioni Pubbliche sono, per la maggior parte, ancora legate a tale sistema operativo.

Claudia Bonatti, Direttore della Windows Microsoft Italia, ha dichiarato: "in Italia lavoriamo da tempo con molti Enti della Pubblica Amministrazione centrale e locale per aiutarli a disegnare percorsi di migrazione alle nuove versioni di Windows che vengano incontro alle loro esigenze".

Anche nelle banche Windows XP è molto diffuso. Carlo Mauceli, responsabile della Microsoft per la digitalizzazione in Italia, però, ha chiarito che per bancomat e poste ci sarà un pensionamento posticipato, in quanto "girano" con una variante di XP che si chiama "embedded".

Nessun disservizio, pertanto, è previsto per i clienti, fino al 2016.

Da ora in poi, chi chiede l'aggiornamento di XP per ottenere sicurezza informatica, in attesa di passare ad altro sistema operativo, dovrà pagare. Cosa può fare un utente ancora in possesso di un vecchio computer su cui è installato il sistema operativo Windows XP andato ormai in pensione?

Si può passare ad un nuovo sistema operativo ma ciò richiederà un sacrificio economico, oppure vi sono altre possibilità consigliate da alcuni esperti sicuramente più convenienti per le nostre tasche.

Vi sono, infatti sistemi operativi gratuiti, come Linux, che riescono a girare anche se installati sui vecchi computer. Attenzione, però, perché essi possono avere funzioni limitate rispetto a quelle di XP e, comunque è meglio rivolgersi ad esperti informatici che sapranno indirizzarvi verso la scelta più indicata per le vostre necessità.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto