Uno dei problemi negli acquisti online è la consegna, soprattutto per le persone che lavorano e sono spesso fuori casa. Ma InPost ha trovato una soluzione con i terminali locker: grazie all’accordo recentemente siglato tra InPost e Carrefour, entro la fine del 2014, gli acquirenti potranno ritirare i loro acquisti utilizzando una delle 200 macchine che saranno installate in Italia presso i supermercati, gli ipermercati e i negozi di prossimità Carrefour. A chiudere il cerchio penserà Tnt Express Italy che si occuperà di tutta la logistica, vale a dire dei trasferimenti della merce.

E tutto senza necessità di intermediari: infatti, i locker sono completamente automatizzati e consentono agli acquirenti di ritirare quanto acquistato senza assistenza. Nel mondo vi sono già più di 3.500 Locker attivi e gli utenti sono molto soddisfatti. Nel 2014 in Gran Bretagna il sistema ha ricevuto il premio Delivery Innovation Exellence per le sue capacità innovative.

Ma non è tutto, secondo quanto dichiarato da Stefano Mori, general manager di InPost Italia, entro la fine del 2015 nel nostro Paese verranno installati oltre 1.000 locker.

Gli investimenti sono ampiamente giustificati dai numeri. Secondo la società di ricerche di mercato e-Marketer, in Italia, il giro d’affari su Internet è in grande crescita: lo scorso anno gli acquisti online sono stati pari a 11,3 miliardi di euro con un incremento del 18% rispetto al 2012 e nel 2014, ben 14,4 milioni di italiani effettueranno acquisti in Rete, generando una crescita pari al 15%. Ancora più positivi i dati rilasciati in questi giorni da Netcomm: nel 2014 il giro d’affari sarà pari a 13,2 miliardi di euro con un incremento pari al 17%.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto