I motori di ricerca sul web sono stati valutati come fonte di notizie più autorevole e sicura dei media tradizionali. Questo il verdetto che esce da un recentissimo sondaggio di Edelman Trus Barometer che conduce rilevazioni e sondaggi da oltre 15 anni relativamente all'autorevolezza, secondo il pubblico, delle fonti di notizie che ci bombardano quotidianamente. Per la prima volta, i media tradizionali, tra cui giornali e riviste, cedono il primato di autorevolezza e credibilità della notizia ai motori di ricerca sul web, tra cui la parte del leone la fa sempre il colosso californiano Google.

La differenza è minima (64% contro il 62% in favore dei motori di ricerca) tuttavia traccia un trend inevitabile e segna un punto di svolta avvenuto nelle prime settimane del 2015.

Classifica delle fonti più autorevoli

La rilevazione di Edelman Trus Barometer mette in luce una sorta di classifica delle preferenze degli utenti per la scelta della fonte della notizia. La percentuale si riferisce al tasso di autorevolezza specifico per ogni fonte di notizia:

  1. Motori di ricerca (64%)
  2. Media tradizionali (62%)
  3. Media ibridi (53%)
  4. Social network (48%)
  5. Media di proprietà (47%)

Per media ibridi vengono intesi quei canali di informazione digitali, come per esempio FlipBoard, che hanno la peculiarità di aggregare anche fonti tradizionali.

Grande trend di crescita l'hanno ottenuto i social network, come Facebook, Twitter, Google+, che sono sempre più usati dai giovani (e non solo) utilizzando varie applicazioni per tablet o smarthphone. Sebbene il trend dell'autorevolezza dei social network sia in aumento rimane ancora abbastanza basso rispetto ai valori dei motori di ricerca e dei media tradizionali. Questo è un dato interessante in quanto sottolinea che, nonostante la vastissima diffusione dai social tra la popolazione, il loro grado di autorevolezza attuale sia ancora considerato abbastanza basso.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Google

Il 2015 sembra quindi l'anno della svolta definitiva in cui il web e i motori di ricerca superano la carta stampata e il telegiornale tradizionale. Tendenza che andrà probabilmente ad aumentare parallelamente alla crescita della percentuale numerica dei cosiddetti "nativi digitali", tutti coloro i quali sono cresciuti nell'era di internet. Si stima che il grado di autorevolezza dei media ibridi, dei social network e dei media di proprietà sia destinato nei prossimi anni a superare quello dei media tradizionali dando definitivamente l'addio alla carta stampata come mezzo di diffusione e divulgazione delle notizie.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto