Gustose e interessanti novità riguardanti Google vengono riportate dall'importante quotidiano New York Times. Secondo il giornale in questione infatti il traduttore di Google accrescerà presto le proprie funzioni. In questa maniera diventerà così il più agguerrito tra i concorrenti di Skype,  al momento leader mondiale in questo settore. Infatti secondo autorevoli voci che giungono direttamente dall'azienda americana, ben presto il suo Translate fra le funzioni potrebbe avere anche quella che permette la traduzione scritta, simultanea e immediata di un dialogo vocale in lingua straniera.

Se la notizia fosse confermata sarebbe un passo avanti davvero straordinario nel mondo delle traduzioni linguistiche.

Una vera e propria rivoluzione tecnologica destinata a cambiare completamente l'attuale scenario. Questo anche perché il Traduttore di Google già oggi ottiene un grandissimo successo contando decine di milioni di utilizzatori abituali. Ma se l'indiscrezione in questione fosse confermata, con buona probabilità questi numeri cresceranno in maniera progressiva nei prossimi anni. Del resto un sistema analogo a quello che vuole proporre Google è stato messo in atto poco tempo fa da Skype.

Questo però al momento solo per le lingue inglese e spagnola. Probabilmente quindi se l'indiscrezione fosse confermata si tratterebbe di una reazione da parte di Google.

Questo ovviamente allo scopo di recuperare il tempo perso e raggiungere così la sua rivale più acerrima almeno per quello che concerne tale settore. Il Gap da recuperare del resto è per il momento ancora esiguo e dunque è molto probabile che con tale novità l'azienda americana passi in testa nella classifica dei più importanti traduttori linguistici del mondo.

 Google Translate rappresenta già adesso una delle funzioni più utilizzate al mondo dell'azienda californiana. Infatti essa conta già ora oltre 500 milioni di utilizzatori al mese e supporta la traduzione di ben 90 lingue. Infine notevoli anche i numeri su Android dove conta oltre 100 milioni di installazioni.

Segui la pagina Google
Segui
Segui la pagina Android
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!