Il codice QR (Quick Response Code) è un codice a barre bidimensionale, ossia a matrice, composto da moduli neri disposti all'interno di uno schema di forma quadrata. Viene impiegato per memorizzare informazioni generalmente destinate a essere lette tramite uno Smartphone.

Pubblicità
Pubblicità

Il nome "QR" è l'abbreviazione dell'inglese "Quick Response" (risposta rapida), in virtù del fatto che il codice fu sviluppato per permettere una rapida decodifica del suo contenuto. Benvenuti nell'era digitale. Con un rapido scatto fotografico dal nostro smartphone, i codici QR possono essere letti dalle etichette dei prodotti, pezzi di carta, computer, schermi televisivi e cosi via.

I codici QR impazzano ovunque, anche se per la maggior parte delle persone sono ancora dei corpi estranei, degli strani "scarabocchi" stampati sulle confezioni dei prodotti.

Scopri come prelevare denaro dallo smartphone.
Scopri come prelevare denaro dallo smartphone.

Essi possono memorizzare diversi tipi di dati alfanumerici, come siti web URL, indirizzi bitcom, indirizzi e-mail, testi e numeri di telefono. Pur non essendo una nuova invenzione, i codici QR stanno diventando sempre più popolari con l'ascesa di bitcoin. Anche se non è un invenzione nuova, perché nata in Giappone negli ultimi anni '90, oggi siamo di fronte a una vera e propria rivoluzione: grazie a questo sistema sarà possibile prelevare comodamente dal nostro smartphone.

Come fare?

Innanzitutto è necessario possedere uno smartphone dotato di fotocamera e lettore di codici QR, app installate.

Pubblicità

Come per magia, il dispositivo mobile ci introduce in un nuovo mondo di possibilità, offerte dal digitale. Che cosa si può fare con i codici QR? Le modalità con cui questa tecnologia digitale può essere utilizzata sono quasi illimitate. I codici QR sono non si prestano solo per l'invio e la ricezione di bitcoin, utili per navigare velocemente, ma vengono utilizzati anche per promuovere campagne di raccolta fondi, o per le applicazioni business.

Quali sono i benefici pratici?

Quante volte capita di andare a fare compere e al momento di pagare ci si rende conto di aver dimenticato la carta del bancomat?

Grazie ai codici Qr questo non sarà più un problema. Basterà avere sul proprio telefono una fotocamera digitale e l'app apposita installata. La prima banca italiana ad appoggiare l'iniziativa è Unicredit: l'istituto bancario rende possibile il pernottamento, presso lo sportello bancomat, del denaro con successivo addebito sul conto. Seguendo le istruzioni dallo sportello bancomat, si vedrà il codice QR, e inquadrando con lo smartphone, non resta che autorizzare l'operazione entro trenta secondi.

Pubblicità

Leggi tutto