Dalla conferenza mondiale sull’ innovazione tecnologica di Las Vegas arrivano buone notizie per gli amanti della realtà virtuale: al Ces 2016 è stata presentata la nuova versione del visore HTC Vive Preed è stata svelata la data d’uscita di Oculus Rift, disponibile in tutto il mondo a partire da aprile di quest’anno. La notizia che tutti aspettavano è sicuramente quella legata ad Oculus, che dopo anni di sviluppo e diversi prototipi è approdato sul mercato europeo al prezzo di 699 dollari e su quello statunitense a 599.

Nonostante l’alto prezzo del visore, compatibile con Pc e console Xbox One, il primo stock è andato sold-out dopo solo 14 minuti dall’apertura dei pre-ordini sullo shop ufficiale. Le prime spedizioni partiranno a fine marzo e conterranno, oltre al visore, un controller Xbox e due giochi, EVE Valkyriee Lucky’s Tale.

Le parole diPalmer Luckey

Non tutti però sono rimasti soddisfatti dal prezzo del visore: lo stessoco-fondatore di Oculus, Palmer Luckey, due anni faaveva affermato di non voler mettere sul mercato un prodotto che costasse attorno ai 600 dollari.

"Non importa quanto possa essere valido - aveva detto Luckey in un'intervista del 2013 - se l'utente medio non se lo può permettere, allora Oculus Rift non ha senso di esistere". Nel frattempo, però, il padre di oculus sembra aver cambiato idea, tanto che ha difeso la scelta sul social network Twitter: "Per essere chiari, non generiamo profitti dall'hardware Rift. La realtà virtuale di fascia alta è molto costosae Rift è onestamente economico per ciò che è".

La realtà virtuale

L’Oculus Rift è in grado di riprodurre in 3D gli ambienti più svariati, anche se nasce principalmente in ambito videoludico.

Infatti anche Sony, rivale di Microsoft nel mondo dei Videogiochi, sta sviluppando un suo visore, il Playstation VR. Chi però si aspettava una data di uscita anche per il visore Sony è rimasto deluso: la multinazionale nipponica non ha infatti rilasciato nuove informazioni sul debutto commerciale del suo visore per console Playstation 4.

L’altro grande protagonista nell’ambito della realtà aumentata è stato infatti il Vive Pre, il secondo visore sviluppato dal gigante Taiwanese della tecnologia Htc.

Questa nuova versione ha un peso ridotto e un maggior confort rispetto al predecessore; è dotato di uno schermo più luminoso, una fotocamera frontale e un controller implementato con un sistema di ritorno tattile. Il kit di Htc Vive Pre sarà distribuito a 7000 sviluppatori e dovrebbe debuttare sul mercato ad aprile, in contemporanea con Oculus Rift.

Segui la nostra pagina Facebook!