Il settore delle telecomunicazioni è in fermento in questi giorni per merito delMobile World Congress (MWC) di Barcellona svoltosi questa settimana.Le notizie interessanti non mancano e tra le tante tecnologie si è discusso anche del 5G che è destinato a segnare una nuova era.

Qualcomm Technologies, Inc., leader nel settore mobile con le sue componenti interne, ha annunciato il rinnovo della collaborazione con Ericsson, iniziata con l'avvento della tecnologia 4G, per lo sviluppo della tecnologia 5G in tempi rapidi e commercialmente fruttuosi.

Una notizia che potrebbe portare una ventata d’aria fresca anche in Italia dove, grazie ad un accordo intercorso a giugno 2015 la svedese Ericsson sta collaborando con la Scuola Superiore di Pisa impiegando ben 100 ricercatori.

Matt Grob, vice presidente esecutivo e Chief Technology Officer di Qualcomm Technologies, ha così commentato il rinnovo dell’accordo Qualcomm-Ericcson: “Come abbiamo già fatto sia per il 3G che per il 4G, siamo entusiasti di collaborare con i principali operatori e i capisaldi del settore, come Ericsson, per lo sviluppo di una piattaforma 5G unificata e più performante.

Ora che la visione e l'interesse per 5G sono ben definiti è il momento di concentrarsi sul lavoro tecnico e di ingegneria necessari per sostenere le prove degli operatori e il debutto commerciale della rete".

Entusiasta dell’accordo è stato anche Ulf Ewaldsson, Chief Technical Officer di Ericsson, che ha rilasciato questa dichiarazione: ”Con molti operatori impegnati nell’accelerare i tempi di sviluppo del 5G, è importante per le aziende leader di questo ecosistema lavorare insieme per anticipare il debutto di soluzioni standardizzate a beneficio dei consumatori e della società.

Ericsson ha una lunga storia di collaborazione tecnica con Qualcomm Technologies e non vediamo l'ora di continuare insieme e farci apprezzare come le società apripista della tecnologia 5G e della sua diffusione”.

I primi test e le prime verifiche per la compatibilità delle componenti hardware supportanti il 5G e l’adesione agli standard 3GPP sono previste per il 2018, ma contemporaneamente verranno sperimentate nuove soluzioni in campo 4G.

Secondo Qualcomm ed Ericcson il futuro immediato è il 4G con la tecnologia 3GPP LTE Advanced Pro che racchiude al suo interno nuove tecnologie come l’LTE negli spettri senza licenza, LTE IoT e lo sviluppo di specifiche antenne che portano molte delle funzionalità e dei scenari d'uso, immaginati per la rete 5G, nelle reti LTE di oggi. Il recente successo dei test LTE Gigabit effettuati in collaborazione con un operatore telefonico importante è un esempio di come la tecnologia 3GPP LTE Advanced Pro può spianare la strada dando esempi di nuove esperienze fruibili dai consumatori grazie alla futura rete 5G.

Segui la pagina Smartphone
Segui
Segui la pagina Android
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!