Se 'anche i ricchi piangono', anche i colossi informatici possono avere problemi di disservizi. E così, tocca anche ad Apple e ai suoi tanti prodotti essere oggetto di malfunzionamento. Tante in queste ore le segnalazioni da parte di utenti, che riguardano disservizi di vari prodotti Apple quali App Store, iTunes Store, iCloud, iCloud drive, Mail, iTunes, Apple Tv. A suscitare maggiori preoccupazioni, sono i disservizi che riguardano i due prodotti maggiormente usati tra questi: App Store e iCloud. In realtà c'è già stato un precedente. Ma quali sono i motivi dietro questi problemi?

Cerchiamo di capirlo di seguito.

Disservizi Apple store e iCloud forse causati da test di Apple

Apple ha comunque ammesso che ci sono disservizi ai sistemi gestiti via cloud, ma che li sta comunque monitorando, lanciando anche rassicurazioni ai suoi tanti utenti tramite il suo profilo ufficiale su Twitter. L'epicentro di tali problemi di Apple sono proprio gli Stati Uniti, dove tutto parte. Così come le proteste dei tanti utenti, che non hanno risparmiato critiche alla grande Mela informatica e sfiorato insulti. Ma qual è la causa di questi disservizi per Apple store e iCluod? Si esclude la mano di Hacker, mentre si ipotizza che siano dovuti a test della società di Cupertino per provare i nuovi sistemi operativi che stanno per essere lanciati in favore del prossimo iPhone e Mac.

Prodotti che verranno ufficialmente annunciati il prossimo 13 giugno, in occasione della Worldwide Developer’s Conference.

Il precedente

Quasi un anno fa, gli affecionados dei prodotti Apple hanno vissuto una situazione simile. Il 21 luglio 2015, infatti, alcuni servizi del colosso americnao pure erano fuori uso. Toccò sempre ad App Store, ma anche ad altri prodotti come iTunes Store, il nuovo Apple Music, iBooks Store, ed altri prodotti.

Lanciando sempre il panico generale. Resta comunque qualcosa di singolare vedere i prodotti Apple andare in affanno sotto i colpi di disservizi. Speriamo siano risolti definitivamente e quanto prima possibile.

Segui la pagina Apple
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!