Erano attese da settimane, con la consueta ansia da parte degli appassionati, e alla fine sono arrivate: ecco le novità per il periodo natalizio dei giocatori di “Pokemon Go”. Per dirla tutta i fan si sarebbero aspettati qualcosa in più con l’introduzione dei Pokemon di seconda generazione di cui girava voce già da molto. Invece per questo passo in avanti ci sarà ancora da attendere. Il piccolo passo in avanti riguarda l’arrivo nel gioco sviluppato da “Niantic” dei Pokemon Togepi (per capirci quello che nell’anime Misty portava in braccio con sé), Pichu (la versione “base” di Pikachu) ed un Pikachu natalizio che compare ed è catturabile mentre indossa un simpatico cappello di Babbo Natale.

Pubblicità
Pubblicità

Una volta evoluto anche Raichu manterrà il cappello. Il Pikachu natalizio, però, nonostante stia comparendo spesso in città non è così facile da acciuffare e ci farà utilizzare più di una Ultra Ball. Pichu e Togepi, invece, salteranno fuori dalle uova da far schiudere anche se, per la verità, nonostante i nuovi contenuti siano stati rilasciati da alcuni giorni, non se ne sono visti di molti.

Ancora problemi? I fan si dividono

Molti utenti lamentano questioni tecniche come i continui crash e il contapassi non proprio precisissimo, ma in realtà l’applicazione Pokemon Go di Niantic è pressoché efficiente, graficamente bella e molto innovativa su quasi tutti i dispositivi.

Pubblicità

Pokemon Go non è un gioco facile, per cercare di completarlo bisogna camminare parecchio, potenziare i mostriciattoli, conquistare punti, palestre, ecc. Inoltre ci sono zone completamente scoperte da palestre e Pokestop. Ma non è tutto. In molti sul web hanno notato una crescente difficoltà nell’acchiappare i Pokemon, quasi andasse di pari passo con l’aumento di livello o con il conteggio delle Pokeball nello zaino.

Inoltre certe zone, anche ricche di Pokemon in città, sono dotate sempre degli stessi animaletti senza l’opportunità di completare il proprio Pokedex a meno che non ci si sposti lontano. Fortunatamente, ma non troppo, Pokemon Go ha introdotto l’opzione di Pokemon compagno con la quale è possibile raccogliere caramelle senza catturare nuovi mostriciattoli, anche se per certe creature è davvero lenta.

Le speranze di un gioco completo

La speranza è che Niantic con Pokemon Go comprenda che il gioco deve essere completabile anche per chi non può spostarsi facilmente, così come sarebbe necessario regalare maggior punteggi a condizioni particolari come la cattura come può essere la cattura di Pokemon. Camminare dieci chilometri per schiudere un uovo dal quale esce un Pinsir o vedersi sfuggire un Arcanine dopo tre Baccalampon e tre Ultra Ball, invece, sarà capitato a tutti.

Pubblicità

Sta nelle regole del gioco.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto