L'anno in corso vedrà con molta probabilità la nascita di una innovazione tecnologica che da sempre affascina e solletica le fantasie degli esseri umani. Film di fantascienza, serie televisive proiettate nel futuro, cartoni animati avveniristici, da decenni valanghe di immagini e concetti riconducibili alla macchina volante, ci hanno invaso dai tubi catodici e canali di informazione. Ora, forse, si parte.

Proprio verso la fine del 2017, un prototipo di autovettura volante vedrà la luce e sarà protagonista di una pionieristica dimostrazione. Questa succulenta anteprima giunge da una fonte pienamente accreditata, nientemeno che Tom Enders, numero uno di Airbus Group.

Il lungimirante frontman, ha realizzato a questo scopo una divisione a sé stante, denominata Urban Air Mobility. Le prime indiscrezioni sono state divulgate nel corso della conferenza tecnologica DLD tenutasi a Monaco di Baviera.

Airbus Group ha già ideato e progettato dei concept orientati verso uno sviluppo del trasporto da intendersi nel modo più moderno e sostenibile. Vahana, uno dei prototipi, sarà autopilotato e idoneo per il trasporto di una persona o materiali, l'altro, simile a un drone, vedrà il suo impiego per il trasporto di numerose persone e si chiamerà CityAirbus. Queste sono solo due applicazioni, i piani si spingono naturalmente molto in avanti, prevedendo una flotta di taxi in volo agevolmente prenotabili, e con atterraggio e decollo in linea verticale.

Vogliamo dare uno sguardo ai propositi di base e ai benefici all'origine di questa epocale innovazione? Enders in prima persona traccia un percorso quasi obbligato, legato a doppio filo ad una società che ormai deve guardare al cielo come a una risorsa da cogliere a tutti i costi. Il concetto stesso di autista, così come è da sempre concepito, sarà sostituito gradualmente da programmi automatici che prescinderanno dalla componente umana, meno efficiente e affidabile.

Con una ulteriore miglioria in tema di impatto ambientale e di sicurezza, aspetto ostaggio oggigiorno di un soffocante traffico caotico e congestionato, la macchina volante cambierà radicalmente le comunicazioni nel nostro pianeta.

Segui la nostra pagina Facebook!