Le reti di quinta generazione sopraggiungeranno entro il prossimo 2020, ed introdurranno un nuovo modo di vivere l'esperienza digitale anche in italia, dove si è passati in queste ore all'approvazione di un interessante progetto sperimentale, annunciato dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE). In particolare, il nuovo progetto punta ad introdurre il 5G in Italia. Un progetto che interesserà cinque città italiane. Scopriamo quali.

5G in Italia: approvata la fase di sperimentazione

L’Unione Internazionale delle Comunicazioni ha dato conferma del nuovo piano di sviluppo sperimentale per le reti di comunicazione next-gen nel Bel Paese. Nello specifico, è stato detto che le reti 5G non saranno semplicemente una naturale evoluzione tecnica delle attuali infrastrutture di quarta generazione, ma una nuova piattaforma che spiana la strada ad un modo tutto nuovo di vivere il processo di accesso tecnologico.

Un processo che, come riferito dal rapporto diramato dal Ministero dello Sviluppo Economico, non interesserà soltanto gli operatori nazionali di telefonia mobile, ma anche tutti coloro che si faranno carico di sviluppare nuovi sistemi e servizi basati sulla nuova Tecnologia 5G.

La sperimentazione prenderà il via nelle città italiane di: Matera, Bari, L’Aquila, Prato e l’area metropolitana di Milano. Gli operatori interessati al nuovo progetto potranno presentare i propri progetti entro il 30 aprile 2017, partecipando ad una prima selezione che si concretizzerà entro il prossimo mese di giugno 2017. Una sperimentazione che giungerà a conclusione solo nel 2020.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tecnologia

Rete 5G: quali vantaggi offre?

Un network 5G riporterà una serie di indubbi vantaggi. In primo luogo si offrirà una maggiore velocità di accesso ai contenuti ed ai servizi della rete. Grazie alla connettività 5G, infatti, sarà data facoltà agli utenti di beneficiare dell'accesso fluido ai servizi in video streaming ed alle sessioni gaming online. Il tutto coadiuvato da un sistema in grado di garantire latenze davvero basse.

In secondo luogo, grazie ai nuovi network, sarà possibile procedere ad una massiva implementazione delle tecnologie legate all'IoT (Internet delle Cose), sia nel segmento domestico che dell'automotive e della tecnologia di automazione stradale. Una vera e propria rivoluzione.

Che cosa ne pensate del nuovo progetto? Siete impazienti di scoprire cosa ci riserverà il prossimo futuro? Rimanete sintonizzati.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto