Si sa, il mondo dello shopping online piace a tutti: uno shopping veloce, da fare comodamente seduti sul divano, magari sorseggiando del buon caffè. Un lusso che solo in pochi sarebbero disposti a rinunciare. amazon ha ben deciso di trasformare questa velocità di acquisto in qualcosa di "fisico" e "tangibile".

Come funziona Amazon Go

Ieri, 22 gennaio 2018, con un anno di ritardo, Amazon Go ha inaugurato il suo primo supermercato in America, precisamente a Seattle.

La multinazionale fondata da Jeff Bezos lancia una nuova esperienza di supermercato senza casse né cassieri ma gestito totalmente da un sistema di telecamere capace di riconoscere quali e quanti prodotti sono stati messi nel carrello e addebita la spesa direttamente sul proprio account Amazon, come se gli stessi prodotti fossero stati acquistati online. Dunque, niente più interminabili file alla cassa.

A sostituire i registratori di cassa ci pensa la tecnologia "Just walk out", ovvero "Semplicemente esci fuori". L'unica operazione richiesta è quella di aprire l'app dedicata all'entrata e passare allo scanner il QR code che si ottiene. Ma la totale assenza di personale non è del tutto vera. All'ingresso sono presenti gli addetti alla sorveglianza e c'è chi si occupa della preparazione e organizzazione degli alimenti nel supermercato.

Polemiche

Sebbene quella proposta ieri diventerà molto probabilmente la spesa del futuro, Amazon Go ha suscitato non poche polemiche. Dalla reazione delle grandi catene di supermercati americani, come Walmart Kruger, che non hanno nessuna intenzione di "assaggiare" la concorrenza di Amazon, alle preoccupazioni inerenti alla quasi totale assenza di personale, andando a contribuire al problema delle mancate assunzioni in questo settore.

A sollevare un grande polverone sono state anche le molte telecamere che, in perfetto stile Grande Fratello di George Orwell, seguono con occhio attento i clienti. Amazon, però, ha risposto prontamente: nel negozio non viene utilizzato il riconoscimento facciale e lo shopping avviene in modo simile a quello online, ovvero in pieno rispetto della privacy del cliente.

Amazon Go di Seattle sarà il primo di una lunga serie di supermercati in America, ma ancora non si conoscono i progetti della più grande internet company del mondo.

Forse arriveranno anche in Europa, trasformando l'incubo settimanale di oltrepassare le porte scorrevoli del supermercato in una piacevole passeggiata tra gli scaffali.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto