Il gigante dello shopping online amazon aprirà al pubblico un supermercato "intelligente" in cui il cliente non avrà bisogno di passare alla cassa per pagare la merce acquistata. L'apertura è prevista per lunedì prossimo a Seattle, nel nord-est degli Stati Uniti, presso il quartier generale della società, e si chiamerà Amazon Go. La società aveva presentato alla fine del 2016 questo progetto di negozio fisico dove essenzialmente saranno in vendita prodotti alimentari, ma problemi tecnici hanno ritardato l'apertura dello store.

Per il momento sarà accessibile solo ai dipendenti dell'azienda, ma non è escluso che quando il progetto sarà testato e consolidato l'azienda possa aprire altre sedi.

Come funziona Amazon Go

Apparentemente si tratta di un normale supermercato, molto curato dal punto di vista del design, ma la particolarità sta nel fatto che non sono previste ne casse ne cassieri. Dopo avere scelto i prodotti da acquistare i clienti non dovranno infatti passare alla cassa ed estrarre il portafoglio, poiché una tecnologia rileva quando i prodotti vengono presi o rimessi sugli scaffali, e li aggiungerà al carrello virtuale. Quando il cliente uscirà dal supermercato il sistema elaborerà il conto e lo addebiterà sul suo account Amazon automaticamente.

Un modo di fare la spesa rivoluzionario che eviterà file e perdite di tempo alle casse, oltre a permettere una riduzione del personale.

Il personale del negozio

Nonostante la procedura di pagamento sia automatizzata, nel locale saranno comunque presenti alcuni dipendenti. Una persona accoglierà i clienti all'ingresso, assistendoli nella procedura di identificazione, che avviene mediante l'applicazione Amazon Go e la scansione di un codice all'ingresso nel supermercato.

In questo modo il sistema saprà a chi addebitare la spesa effettuata. Ci sarà inoltre un dipendente addetto al controllo dei documenti di chi intende acquistare bevande alcoliche (la cui vendita negli Usa è proibita ai minori di 21 anni) e altri dipendenti impegnati dietro le quinte, nella cucina del locale.

Con questa novità il colosso dello shopping online si accinge ad entrare nel mercato dei negozi fisici.

Se e quando apriranno negozi di questo tipo aperti al grande pubblico non è stato comunicato, tuttavia la tecnologia sviluppata presume un grosso investimento, pertanto è probabile che la società intenda metterla a frutto entrando nel mercato dei prodotti fisici. Ma non è da escludere che l'azienda di Seattle possa vendere questa tecnologia ad altri negozi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto