Il prossimo capitolo della saga Pokémon è già stato confermato, e si tratterà di un titolo dedicato all'attuale console ibrida Nintendo Switch. Sfortunatamente, al momento non sono state rilasciate ulteriori comunicazioni ufficiali circa il nuovo videogame in fase di sviluppo sotto la supervisione del colosso di Kyoto.

Ad ogni modo, alcune fonti cinesi sono riuscite a carpire delle indiscrezioni decisamente interessanti, che si sono diffuse velocemente online grazie alla redattrice PokéSirena del sito specializzato "Pokejungle.net", che ha tradotto nel dettaglio i vari rumor provenienti dalla Cina.

Ecco di cosa si tratta:

  • Il gruppo di localizzazione cinese ha completato lo script dei titoli e la relativa traduzione.
  • Non saranno presenti Mega Evoluzioni inedite nel prossimo gioco.
  • Le Mosse-Z faranno un grande ritorno, e si potranno attivare utilizzando il controllo del movimento con Joy-Cons.
  • La storia sarà incentrata sulla "lotta" fra tradizione e innovazione.
  • L'aspetto della nuova Regione potrebbe ispirarsi alla Spagna o all'Italia.
  • Il lancio ufficiale è previsto per dicembre 2018 o per i primi mesi del 2019.

Tra questo elenco, i fan italiani avranno sicuramente notato la possibilità che il game sia ambientato in Italia: in effetti sarebbe una novità decisamente curiosa, e risulterebbe molto simpatico vedere il Bel Paese completamente trasportato nel colorato mondo dei Pokémon.

Pokémon per Nintendo Switch: in arrivo una modalità di gioco inedita?

Queste indiscrezioni sono decisamente accattivanti, ma non sono niente in confronto all'ultimo rumor incentrato sul prossimo titolo Pokémon in arrivo su Nintendo Switch: sembra, infatti, che il nuovissimo gioco sarà caratterizzato da un nuovo sistema di combattimento semplificato, già paragonato a quello utilizzato per i titoli dei "rivali" Digimon World.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Videogiochi

Coloro che non hanno familiarità con questi Videogiochi, devono sapere che si tratta di uno stile di battaglia in tempo reale in cui le mosse sono ancora selezionate tramite menù, includendo la possibilità di attaccare o bloccare gli assalti del proprio avversario.

In realtà si è parlato anche di uno stile di lotta simile a quello dell'attuale Pokkén Tournament, in cui le mosse sono caratterizzate da attacchi, blocchi o prese distribuite in un sistema di gioco simile al classico "sasso, carta, forbici".

Se quanto sopra dovesse risultare veritiero, sarebbe certamente un cambiamento rivoluzionario per i fan di lunga data della ventennale saga Nintendo, anche se questa novità potrebbe rivelarsi un'arma a doppio taglio. Da una parte potrebbe avere il potenziale per sconvolgere i giocatori "storici" appassionati ad uno dei giochi di strategia più competitivi di sempre; dall'altra potrebbe suscitare maggiore interesse per neofiti e "veterani", portando una ventata d'aria fresca all'interno del famoso franchise.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto