I dipendenti del colosso di messaggistica Whatsapp sono costantemente al lavoro per cercare di garantire all'utente finale un'esperienza sempre più piacevole utilizzando il servizio da Smartphone. L'applicazione appartenente al gruppo Facebook è indubbiamente la più apprezzata nella sua categoria, ed il merito è anche dei recenti aggiornamenti riguardanti i gruppi. Una delle principali problematiche relative a WhatsApp è però da qualche tempo quella che riguarda la privacy degli utenti attraverso la crittografia.

Molti sostengono che questa tecnologia non sia sufficiente a garantire la sicurezza dei dati di tutti coloro che usano WhatsApp, che da qualche tempo deve anche affrontare il problema fake news o delle truffe che con frequenza circolano nelle chat.

Negli ultimi mesi abbiamo assistito ai tentativi di truffe riguardanti aziende come Adidas e Nike: attraverso dei link falsi intitolati alle due aziende, i malviventi cercavano di rubare i dati personali a chi ingenuamente cliccava sul link e inseriva informazioni personali per ottenere buoni sconto.

Un'altra recente fake news è stata quella che ha coinvolto l'India: sulla piattaforma sono state infatti diffuse diverse informazioni false su presunti rapimenti nelle zone indiane. Una serie di altre truffe attraverso falsi link ha cosi convinto gli sviluppatori a cercare una soluzione per garantire più sicurezza agli utenti finali. Cosi, a breve dovrebbe arrivare una funzione in grado di migliorare la privacy contro link dalla dubbia provenienza.

L'aggiornamento a protezione dei dati personali

Dall'aggiornamento 2.18.206 in poi dovrebbe essere presente una nuova funzionalità di WhatsApp che garantirebbe la gestione del link sospetti. Nel dettaglio si tratterebbe di un'icona rossa 'affrancata' al link in questione ad indicare che si tratti di un link dalla dubbia provenienza. Attraverso quest'indicazione l'utente potrebbe dunque non aprire il link e dunque evitare di essere invischiato in truffe o furti di dati personali.

Con questa novità sarà dunque ridotta la possibilità di contrarre virus, di vedere i propri dati rubati, ed evitare che vengano diffuse fake news a titolo sensazionalistico. Non è ancora stata rivelata la data dell'aggiornamento WhatsApp ma è molto probabile che ciò avvenga entro qualche mese, almeno cosi sostengono molti esperti del settore vicine a WhatsApp e alle relative innovazioni digitali.

Segui la nostra pagina Facebook!