Il 1° novembre è arrivato in Italia un nuovo servizio, AppleTV +. Il nuovo servizio a pagamento di video streaming è disponibile anche per le persone che non sono forniti di un dispositivo Apple.

AppleTV+ offre la possibilità di guardare i vari contenuti in streaming, sia online che offline, il servizio inoltre è on demand e senza alcuna pubblicità.

Il costo dell'abbonamento

Per poter accedere ad AppleTV+ bisogna necessariamente abbonarsi al servizio sull'apposito sito, il cui costo è di 4.99 euro al mese, anche se il pagamento viene richiesto solamente dopo i sette giorni di prova.

Come anche in altre piattaforme simili è possibile l'accesso sullo stesso account ad un massimo di sei persone. Una volta registrati, come accade anche sul noto sito Netflix, non è possibile collegare più account sullo stesso abbonamento.

Come registrarsi ad AppleTV+

Per registrarsi al nuovo servizio AppleTV+, bisogna accedere al sito ufficiale dedicato e creare un account personale. In alternativa, se si è già in possesso di un account Apple, è possibile inserire le proprie credenziali per poter accedere subito al servizio.

Per chi, invece, avesse acquistato un prodotto Apple, come un iPhone, un iPad, un Mac, un iPod oppure una Apple TV dal 10 settembre scorso, può usufruire dell'abbonamento gratuitamente per il primo anno. L'abbonamento AppleTV+ si rinnova in automatico, ma se non si è soddisfatti il servizio può essere rescisso in qualsiasi momento.

Cosa offre AppleTV+

Il catalogo di AppleTV+ al momento è abbastanza limitato, contiene infatti 8 titoli: il documentario La madre degli elefanti e le serie televisive See, Helpsters, Dickinson, The Morning Show, For All Mankind, Snoopy nello spazio e Lo scrittore fantasma.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Affari E Finanza Apple

Nelle prossime settimane il catalogo sarà comunque ampliato e verranno inserite altre due serie tv, il famoso show di Oprah Winfrey e il film Hala. I vari contenuti in streaming sono disponibili in 4K, Dolby Atmos e Dolby Vision. Sembrerebbe, infatti, che Apple voglia puntare soprattutto sulla qualità e sull'esclusività audio-video.

La concorrenza

AppleTV+ farà concorrenza alle altre due piattaforme ormai famose, ovvero Netflix e Amazon Prime video.

Pare, inoltre, che in passato Apple abbia pensato di acquisire Netflix.

Anche se attualmente l'offerta della Apple può sembrare alquanto ridotta, si prospetta che ci saranno grandi sviluppi in futuro. La scelta finanziaria di AppleTV+ non si basa esclusivamente sulla quantità dei contenuti ma punta soprattutto sulla costanza, la vera priorità dell'azienda infatti sarà ottenere un traffico di guadagni sempre costante.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto