Quando si rientra da una lunga giornata di lavoro e ci si ritrova alle prese con le pulizie della casa ci si sente ulteriormente stressati nel dover affrontare delle faccende domestiche che sono necessarie per questioni di igiene e vivibilità degli ambienti. Tuttavia, c'è un modo per combattere almeno quest'ulteriore carico di fatica, e risponde al nome di Roomba 960.

Questo dispositivo, grazie ad alcune innovazioni tecnologiche introdotte dalla società americana, rende ancor più efficiente l'attività di aspirazione, garantendo a chi lo possiede un ritorno dagli impegni occupazionali decisamente più "rilassante".

Dotato della tecnologia Dirt Detect Series II, Roomba 960 è ancor più preciso e "implacabile" contro lo sporco, poiché riesce ad individuare quali sono le zone dell'appartamento che hanno maggior bisogno di un intervento approfondito e duraturo per rimuovere anche lo sporco più “difficile” che è andato a posarsi sul pavimento.

Inoltre, non si rischia di ritrovare le pulizie a metà quando si rincasa, poiché nel momento in cui la batteria si scarica, il robot è pienamente in grado di recarsi alla sua Home Base di ricarica da dove, dopo aver recuperato la piena energia, riparte per riprendere la sua attività laddove l'aveva interrotta. Inoltre, ricordiamo che ha un'autonomia di ben 75 minuti.

L'app iRobot Home permette di monitorare il robot anche dal posto di lavoro

Molto importante è la presenza della capacità di connessione Wi-Fi del Roomba 960 che gli permette di essere sempre collegato all'applicazione iRobot HOME.

Questa rappresenta uno strumento utilissimo per i proprietari del robot aspirapolvere, giacché non solo consente di controllare a distanza le attività di pulizia effettuate dal prodotto della iRobot, ma anche di intervenire ed eventualmente apportare qualche modifica senza alcuno sforzo e senza allontanarsi, ad esempio, dal posto di lavoro.

Infatti, ricorrendo all'applicazione, si può programmare l’avvio del ciclo pulente del robot in diversi orari ed in differenti giorni.

Si tratta di pochi e semplici passaggi (simili a quelli per la regolazione della sveglia) che non distraggono e non sottraggono troppo tempo agli altri impegni quotidiani. Inoltre, una volta avviato, Roomba 960 si orienterà in autonomia e con precisione per la casa, grazie al sistema iAdapt 2.0 con Visual Localization che consente di memorizzare la mappa della residenza e di districarsi senza intoppi tra le stanze, aggirando qualsiasi tipo di ostacolo, o rilevando la presenza di mobili per pulire intorno ad essi e assicurare così un'efficiente attività di pulizia dei pavimenti.

Dunque, una volta dato il via libera a Roomba 960, ci si può tranquillamente dimenticare di qualsiasi sforzo legato alla rimozione di polvere e sporco dai pavimenti, godendosi finalmente un po' di riposo dopo una giornata di lavoro.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto