Il colosso coreano degli smartphone LG, dopo sei anni di perdite, non produrrà più cellulari. LG Electronics ha annunciato la chiusura del mercato telefonico a causa delle eccessive perdite registrate negli ultimi anni. Il terzo marchio sul mercato americano dopo Apple e Samsung abbandona il business mobile per dedicarsi ad altre attività in crescita, quali i componenti dei veicoli elettrici, i dispositivi connessi, la smart home, la robotica, l’intelligenza artificiale e le soluzioni B2B insieme a piattaforme e servizi.

Perché abbandonare gli smartphone?

La decisione è stata presa a causa della perdita totale a oggi di circa $ 4,5 miliardi. La quota di mercato dell'azienda nel primo trimestre del 2013 era in terza posizione negli Usa, mentre nel terzo trimestre 2020 non era neanche tra le prime sette avendo perso terreno rispetto ai colossi cinesi.

La competizione con gli altri Smartphone era diventa insostenibile per LG. Huawei, Xiaomi, Oppo e Vivo sono solo alcuni dei marchi che hanno conquistato il podio nel 2020 secondo Counterpoint. Negli ultimi anni LG ha tentato di guadagnare terreno attraverso prodotti come il Wing, lo smartphone dal display che ruota e svela un secondo pannello e LG Rollable, il cellulare che si arrotola.

L'originalità non è bastata a coprire le spese ormai divenute insostenibili. Gli scorsi mesi l'azienda sudcoreana ha tentato di porre resistenza alludendo a trattative di vendita sia con la Volkswagen, che con la Vingroup JSC. Queste ultime non hanno portato a niente di concreto, in quanto nessuna delle due aziende si è dimostrata essere una futura acquirente per la divisione degli smartphone.

Alla fine LG, tra la vendita del proprio marchio e il progresso, ha optato per la seconda scelta.

LG adesso

LG ha chiarito in un comunicato stampa che la decisione cruciale è stata approvata dal suo consiglio di amministrazione e che la vendita degli smartphone è valida entro la fine di luglio. Nel frattempo, LG sarà disponibile per la vendita degli ultimi smartphone e continuerà a seguire i clienti riguardo agli aggiornamenti dei software.

L'assistenza durerà "ancora per un periodo di tempo variabile in base all'area geografica di riferimento", si legge nel comunicato. Quanto infine ai lavoratori, si stima che almeno il 60% di loro verrà collocato in altri rami di organizzazione.

LG continuerà a sperimentare e sviluppare nuove tecnologie come 5g e 6g, nonostante non produrrà più cellulari in cui installarle. Potrà, invece, rafforzare la competizione in altre attività in crescita. Le tecnologie sviluppate durante decenni di esperienza saranno la principale attività del nuovo business; verranno preservate e applicate ai prodotti futuri nei quali si concentrerà l'azienda. Lo scopo attuale di LG è focalizzare tutte le sue risorse sulle aree in crescita, come i componenti dei veicoli elettrici, la smart home e l’intelligenza artificiale.

Segui la pagina Smartphone
Segui
Segui la pagina Android
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!