Sempre più italiani scelgono la cristalloterapia, il metodo di cura naturale che si concentra sul Benessere fisico, mentale e spirituale attraverso l'uso di pietre preziose e cristalli, una scelta economica e vantaggiosa.

E' iniziata l'estate, ed è venuto il momento di mettere da parte lo stress e tutta la negatività accumulata durante l'anno.

I cristalli, infatti , sono la materia che meglio assorbe ed emette energia. E' stato dimostrato scientificamente il potere dei cristalli sui campi elettrici e magnetici, e questo fa si che un cristallo possa essere considerato un accumulatore di energia.

Ogni tipo di cristallo ha una specifica frequenza di vibrazione, che contiene e concentra le energie della terra, ha il potere di trasformare e armonizzare le energie e di trasmetterle.

Le pietre possono essere impiegate per combattere stress, depressione e influenze negative. Vediamone insieme alcune:

  • Agata Blu: pietra della comunicazione mancata, pietra femminile protettrice delle gravidanze, aumenta il buonumore, infonde coraggio e rilassa.
  • Celestina: pietra della comunicazione pacata, rilassa i muscoli, antistress; questo minerale possiede la virtù di favorire la comprensione della nostra esistenza, di portare in superficie le energie putrescenti del nostro Io per analizzarle alla luce della nostra consapevolezza.
  • Calcite azzurra: pietra della postura e direzione e del sostegno espressivo, è indicata per chi soffre di depressione perchè dona allegria e voglia di vivere.
  • Charoite: è una pietra di trasformazione, può essere usata per pulire e purificare il proprio corpo. Viene messa in infusione nel thè e consumata da tutti i membri della famiglia, al fine di proteggerli tutti e di rinforzare il legame familiare.
  • Diaspro Giallo: pietra del sostegno e radicamento alla terra, della stabilità, ha effetti sul corpo riequilibrando il sistema immunitario, aiuta a trasmettere forza ed energia.
  • Fluorite blu: pietra dell'apertura espressiva del cuore, migliora l'intuizione in tutti i tipi di contesti; posta fra le sopracciglia, migliora la concentrazione mentale. Ha delle proprietà collegate alla mente e allo spirito.
  • Lacrima di Apache: pietra delle lacrime bloccate, stimola le risorse naturali dell'individuo. La leggenda narra che in India le lacrime di Apache siano le lacrime di ogni donna apache che abbia perduto il proprio uomo caduto in battaglia e che il Grande Spirito abbia trasformato ciascuna di quelle lacrime in piccoli talismani. Si dice che chi possieda una di queste pietre non avrà più nulla da piangere, in quanto quelle donne indiane hanno già versato lacrime al posto suo.
  • Pietra del Sole: la pietra dell'ottimismo, aiuta ad uscire dalla depressione, a ridurre la paura e preoccupazione, armonizza il sistema nervoso. Una storia racconta che questa pietra (se puntata verso il cielo) riveli la posizione del sole anche in giornate nuovolose. Per questo è considerata anche un portafortuna per i marinai, che iniziarono ad usarla quando la bussola non era ancora stata introdotta in Europa e le condizioni meteorologiche avverse non consentivano di potersi orientare con le stelle.
  • Ametista: pietra della chiarezza mentale, è una pietra lunare (Yin) per ritrovare il nostro vero Sè, risveglia la pazienza e allontana l'egocentrismo.
  • Agata Botswana: pietra dell'amore eterno, si trova soprattutto in Messico, Brasile, Marocco, Stati Uniti e Australia; migliora le relazioni d'amore e sociali. Ha effetti positivi sulla digestione e sull'appetito.


Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!