Annuncio
Annuncio

Da oggi la formula "all you can eat" non è più solo per i ristoranti di cucina cino-giapponese. A Chiavenna, infatti, è nato il primo ristorante "all you can eat" di pizzoccheri e sciatt. L'idea è del ristorante Crotto Quartino di Piuro che, da circa 70 anni, prende per la gola turisti e residenti della Valchiavenna. Il ristorante offre ai priopri clienti gustosi piatti sia della Valchiavenna sia della Valtellina.

La formula "all you can eat" molto in voga nei ristoranti di cucina orientale (soprattutto cinese e giapponese) sarà quindi proposta, solo il venerdì sera, anche in Valchiavenna dal ristorante Crotto Quartino.

Lo scopo del ristorante non è racimolare nuovi clienti ma creare un'atmosfera festosa e omaggiare gli antichi sapori della Valchiavenna. Spendendo solo €20,00 a persona si potrà scegliere, quello che più piace, dal menu.

Advertisement

Unica regola: non lasciare niente nel piatto poiché gli avanzi si pagano.

Compreso nel prezzo dell'"all you can eat" c'è anche l'ottimo Vìn del Quartìn ma, chi vuole, può scegliere anche altre etichette valtellinesi, pagando la differenza di prezzo. I piatti tipici valtellinesi più gettonati sono, sicuramente, i pizzoccheri bianchi della Valchiavenna che, a differenza di quelli valtellinesi, sono più simili a dei gnocchetti che a delle tagliatelle.

Come si fanno i pizzoccheri bianchi della Valchiavenna

I pizzoccheri bianchi della Valchiavenna, anche detti gnocchetti, vengono fatti con farina bianca, pane, latte e acqua. Vengono fatti con il cucchiaio, si fanno bollire e, una volta cotti, vengono conditi con formaggi locali infine irrorati con burro fuso, aglio e salvia. Non deve mancare, alla fine, un abbondante macinata di pepe nero.

Advertisement
I migliori video del giorno

I gestori del locale hanno dichiarato che i nuovi clienti che non conoscono i pizzoccheri della Valchiavenna, a volte, rimangono destabilizzati poiché sono differenti (ma sicuramente non meno buoni) da quelli valtellinesi ma, dopo il primo assaggio, se ne innamorano perdutamente.

La formula "All you can eat" con cibo all'Italiana

Il ristorante Crotto Quartino di Piuro non è certo il primo ristorante italiano a promuovere la cucina del "bel paese" con la formula "all you can eat". Da tempo, infatti, esistono moltissime pizzerie che propongono il giro pizza. Pagando un prezzo fisso si può mangiare tutta la pizza che si vuole. Come funziona? La pizza non la si ordina al cameriere ma è lui stesso che passa tra i tavoli, tenendo in mano un enorme vassoio sul quale sono poggiate le fette di pizza, e chiede ai commensali se desiderano mangiare. Ogni portata contiene una pizza differente.

Un altro esempio di "all you can eat" è nato, recentemente, all'aeroporto di Roma Fiumicino. Un buffet illimitato e a prezzo fisso, con un menu di altissima qualità studiato assieme allo chef stellato Antonio Colonna.

Il ristorante si chiama "Open Bistrò" (ristorante di alta gastronomia appartenente alla catena Chef Express) ed è situato presso il Terminal 1 dell'aeroporto. Se siete amanti della buona cucina italiana e volete mangiare tanto (e di qualità), spendendo poco (senza avanzare nulla, altrimenti dovrete pagare di più), dovete assolutamente provare uno di questi ristoranti.