IL 26 gennaio 2017 Slow Food presenterà per la prima volta l'edizione Slow Wine 2017 a Seattle: all'evento partecipano più di 70 produttori di vino, che aderiscono alla filosofia di Slow Food; il tour si chiude il 30 gennaio a Austin in Texas e presenti alla kermesse 67 produttori italiani.

Slow Wine 2017 rappresenta una vetrina enologica unica al mondo, l’impegno tangibile di Slow Food nella promozione del made in Italy: nasce da un’idea portata avanti negli anni dal Patron Carlo Petrini , allo scopo di preservare la memoria storica del migliori vini della penisola.

Pubblicità
Pubblicità

Progetto Vino rappresenta un avveniristico programma di promozione culturale del vino italiano in collaborazione con l’Università di Scienze Gastronomiche: l'agenzia di Pollenzio partecipa attivamente all'organizzazione degli appuntamenti enologici di “Slow Wine”; proprio in questo direzione ha rappresentato 300 aziende selezionate al grande evento culturale di Milano Expo 2015.

Banca del Vino

Nello storico complesso di cantine ottocentesce a Pollenzio nelle Langhe nasce la prima istituzione italiana destinata a dare visibilità a prestigiose firme dell'enologia nazionale: Banca del Vino diventerà il Tempio della cultura enologica, dove saranno rappresentate le migliori realtà vinicole del Bel Pese; è una società cooperativa costituita nel 2001 su una superficie di 2500 mq , adibita allo stoccaggio e alla conservazione dei migliori vini da invecchiamento.

Vignalta | Riconoscimento “Grande Vino” nella guida Slow Wine 2017 - vignalta.it
Vignalta | Riconoscimento “Grande Vino” nella guida Slow Wine 2017 - vignalta.it

Da questo "prospettiva museale" oltre 700 cantine partecipanti al progetto di Banca del Vino lasciano in deposito 180 bottiglie all'anno, per un massimo di tre etichette aziendali: si prevede uno stoccaggio di 200.000 bottiglie di vino all'anno, che rimangono sempre di proprietà del produttore; il circuito promozionale organizza degustazioni e week-end enologici tutto l'anno, con la possibilità di prenotazione di vino in forma di deposito: l'acquirente si impegna a conservare le bottiglie nelle cantine per un tempo determinato a tutela della memoria storica.

Leggi tutto e guarda il video