Il Movimenti Turismo del #vino, quest'anno celebra la 25 esima edizione "Cantine Aperte": avrà luogo in tutta Italia, dal Nord al Sud, il consueto appuntamento di fine maggio, che si perpetua dal 1993, durante il quale le cantine apriranno le porte - ma soprattutto le botti - per far degustare le loro etichette, con visite guidate tra botti e vigneti, per conoscere al meglio la nostra "eccellente" produzione vitivinicola. Oltre alla possibilità di assaggiare i vini e di acquistarli direttamente in azienda, è possibile, per gli amanti del vino e delle sue tecniche, scoprire i segreti della vinificazione e dell'affinamento.

Ad animare le innumerevoli iniziative della cultura gastronomica ed artistica che nascono attorno all'evento, anche su iniziativa degli stessi vignaioli, eventi collaterali che spaziano dall'escursionismo, mountain bike, arte, fotografia e biodiversità ma anche musica e fumetto.

Parola d'ordine: solidarietà

Il filo conduttore che quest'anno sostiene Cantine Aperte, è come detto la solidarietà: il Movimento Turismo del Vino sosterrà con "Bottiglia solidale" l'acquisto di una ambulanza per le zone colpite dal sisma: questo evento partito mesi addietro si chiuderà ad Amatrice, con una grande festa del vino.

In contemporanea l'iniziativa "Calici griffati" permetterà una raccolta di fondi e darà modo di continuare la collaborazione tra Cantine Aperte, con l'Airc, l'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.

Da nord a sud tutti gli eventi ludici

In Friuli Venezia Giulia sarà dedicato un evento a favore dell'agricoltura biologica, dall'orto al frutteto compreso le vigne, con l'intento di approfondire la conoscenza della sostenibilità ambientale. Non solo, ci saranno passeggiate in carrozza, tra laboratori e coltivazioni di rose nonché di orchidee, degustazioni di salumi, verrà presentato e degustato il salame più lungo di Cantine Aperte, vi saranno danze con rappresentazioni del caratteristico ballo argentino della "Milonga".

I migliori video del giorno

Nel Veneto si opterà per un safari in mountain bike tra vigneti, una visita al Parco Regionale dei Colli Euganei e un corso artistico all'aria aperta che intratterrà tutti i partecipanti all'evento.

In Piemonte, invece, una delle visite proposte in calendario sono i "Crotin", le caratteristiche cantine scavate nel tufo a mano, per la vinificazione in anfore di cotto.

In Umbria spazio al movimento con voli in elicottero, parapendio, rafting, passeggiate a cavallo e tanti altri eventi dedicati allo sport e all'aria aperta.

Molti sono le occasioni per stare in compagnia e divertirsi in queste giornate dedicate al vino e alla solidarietà, quindi in alto i calici per un brindisi, al meritevole Movimento Turistico del Vino, che continui, con le sue iniziative, la conoscenza di uno dei prodotti clou italiano e allo stesso tempo, portare aiuto alle popolazioni terremotate e ai malati di cancro. #solidarietà #cantineaperte