Vino: impariamo a bere e degustare questa preziosa bevanda che unisce tutti

Vino

Come si degusta un vino?

Ladegustazionedi unvinosi divide in 3 fasi: visiva, olfattiva e gustolfattiva. In queste tre fasi si potranno capire tutte le caratteristiche del vino. Fin dalla parte visiva che comincia dalla stappatura e da come scende il vino nel calice esprimendo con i colori caratteristiche che verranno probabilmente amplificate e confermate quando si porta al naso il bicchiere. Con una bella annusata comincia la parte olfattiva e roteando il calice s'aprono i profumi del vino dai più freschi erbacei floreali a quelli più eterei. Infine con un bel sorso si tutte le restanti caratteristiche.

Perchè bere vino?

I benefici delvinosono innegabili: fa bene all'umore, alla salute e anche alla forma. Lo spiegano diversi studi scientifici, ma basta sapersi limitare perchè l'abuso, al contrario, produce effetti gravi. Bere un paio di bicchieri divino rossoallenta la tensione: è tutto merito delresveratolo, polifenolo contenuto nei rossi, che agisce anche nell'ippocampo aiutando e stimolando la memoria e permettendoci di non far proliferare i virus dell'influenza. Oltre al resveratolo c’è anche lamelatonina, ormone coinvolto nei meccanismi di sonno e veglia che aiuterebbe a contenere gli effetti negativi di un pasto troppo abbondanteriducendo la concentrazione di grassi ossidatinel sangue. Bere in modo moderato può avere effetti positivi sul peso perchè sembra che il vino, aumentando la frequenza cardiaca, aiuti ad accelerare il metabolismo.

Quale vino abbinare al cibo?

L'abbinamentocibo-vino è uno dei più discussi. Infinite polemiche tra gli abbinamentipesce-vino rossoocarne con vino bianco, ma anche quale vino scegliere con lapizzao con ilbrasato. Non ci sono vere e proprie regole in tal senso in quanto l'accoppiata enogastronomica è giudicata a discrezione della soggettività personale. Esistono però delleregole baseche possono aiutare chi si avvicina al mondo del vino partendo da termini quali succulenza, grassezza, untuosità e acidità, e molto altro, facendo riferimento a un piatto. In base al piatto si può compensare il gusto in bocca. Su questo canale queste e moltre altre informazioni per imparare l'arte degli abbinamenti.

Come si ottengono i vari tipi di vino?

Irossi: ricavati dauve a bacca rossa, sono dapprima diraspate (tolto il graspo) indi pressate. Le vinacce rimangono a contatto con il mosto durante il processo di fermentazione alcolica, da pochi giorni fino a più di due settimane; ilcontatto più prolungato con le vinacce aumenta la cessione dei tannininecessari al buon invecchiamento.

Ibianchi: ricavati dauve a bacca bianca,sono ottenuti da una leggera pressatura dei grappoli in modo da ottenere solo il mosto senza le vinacce.

Irosati: il colore è dovuto ad una brevissima macerazione diuve rosse con le vinacce, che vengono quasi subito tolte dal mosto.

Glispumanti: si ottengono principalmente da vini bianchi ai qualivengono aggiunti particolari lievitiche provocano una seconda fermentazione detta presa di spuma. Esistono due metodi principali:Metodo Charmat(Martinotti fu l'inventore) eMetodo Classico.

Ipassiti: nascono dalla vinificazione tardiva di uvefatte appassiresulla pianta o su appositi graticci.

Infine, iliquorosi: non sono altro che vini cui viene aggiunto alcol.

Who follows the Vino channel?

Calogero GiuffridaFrancesco ConsoleAntonio AntonioAngela DeiureRolando MoradeiElena FabbriAngela Bova

Monthly react of the channel:1.848