Dopo l'esplosione inaspettata del remake di Peppa Pig, diventata in dialetto Peppa lu Porcu, che ha spopolato dal Nord al Sud Italia riscuotendo notevole successo, sono nati nuovi progetti per far conoscere la lingua dialettale marchigiana (con tutte le sue brillanti sfaccettature) nella maniera più simpatica possibile, utilizzando il canale della parodia. Dalle sitcom radiofoniche della "famiglia Mastriciò" (una tipica famiglia marchigiana un po' svampita e scapestrata) andate in onda sulle emittenti locali, passando per il "Tg Grezzu" ovvero un tg satirico sempre in dialetto marchigiano (del fermano/maceratese), fino al film amatoriale "CSI Mundurà" (parodia di CSI New York ambientato a Monte Urano con tutti protagonisti locali) portato al cinema e nei vari teatri della zona, il cui ricavato è stato devoluto interamente in beneficenza a diverse associazioni no profit tra cui la più conosciuta è la Lega del Filo d'Oro di Osimo (AN).

Pubblicità
Pubblicità

Poi nel 2015 il trailer di American Sniper è stato "parodizzato" in "Marchigian Snaiper", ed è finito sul sito Repubblica.it diventando virale nel web con oltre 19.000 condivisioni nei Social Network. Dai cartoni animati, ai film, fino ad arrivare alle parodie musicali di successi internazionali, come:

  • Domanno (parodia di Bailando) del 2015
  • Ha chiamato Vincè (parodia di Love me again) del 2016
  • È Sparitu (parodia di Despacito) del 2017

Tornando poi alla parodia dei film come il trailer di Mine rinominato "Mine mica li ca**i", che ha ricevuto persino i complimenti dei registi italiani del film vero ossia Fabio Guaglione e Fabio Resinaro (hanno condiviso il video sulla loro pagina).

Ora, dopo un breve periodo di inattività, una nuova produzione video musicale, sempre in dialetto locale, è ritornata sulle piattaforme social per intrattenere la primavera/estate 2018. Il titolo è "Una vita in campagna" firmata "lo stato asociale", parodia di una delle canzoni italiane più trasmesse dalle radio in questi ultimi mesi:

La Pa.St. Entertainment è riuscita sempre a creare un coinvolgimento positivo grazie anche alla partecipazione di coloro che l'hanno sostenuta nel tempo moralmente e materialmente.

Pubblicità

Molti progetti sono rimasti in cantiere a causa della mancanza di tempo come il copione di "CSI Mundurà 2", sempre pronto però ad essere rispolverato dal cassetto, perché purtroppo i casi di omicidio nel territorio sono notevolmente incrementati. Anche se la parodia ha lo scopo di far ridere e divertire le persone non deve sfociare nel trash e nell'acchiappa like, ma deve portare con sé un messaggio serio e riflessivo alla società contemporanea. Talvolta è stata addirittura la realtà, preannunciata sarcasticamente, a superare la parodia stessa.

La regione Marche è l'unica denominata al plurale, e forse anche per questo dominata da un pluralismo dialettale carico di tradizione, arte, cultura e storia che va sicuramente scoperto, amato e preservato. Dopotutto le Marche sono anche casa nostra e guai a chi ce le tocca.

Leggi tutto