Vinci Salvini’ è una trovata elettorale, una ‘gara social’, lanciata da Matteo Salvini tra i suoi sostenitori alle prossime elezioni politiche del 4 marzo. In pratica, chi riesce più velocemente a mettere tanti ‘mi piace’ sui post pubblicati sulla pagina ufficiale del leader della Lega, vince una telefonata o addirittura un incontro dal vivo con Salvini. Il video di ‘Vinci Salvini’ ha avuto ampia diffusione sui social ma, dato il suo contenuto, era logico che dovesse essere preso di mira dalla satira.

E, infatti, è lo proprio il segretario leghista a condividere sul suo profilo Facebook la parodia del suo video che lui stesso definisce “geniale”. L’autore del montaggio utilizza battute esilaranti tratte dai film dei più noti comici italiani, come Totò, Alberto Sordi, Paolo Villaggio o Carlo Verdone, per interrompere e prendersi così gioco del video originale di‘Vinci Salvini’.

Matteo Salvini: ‘Geniale video’

Come già accennato, è lo stesso Salvini a definire “geniale” e a condividere sul suo profilo Fb il video postato sulla pagina satirica ‘Il socio ACI’ che si fa beffe della sua iniziativa ‘Vinci Salvini’ con l’aiuto involontario dei principi della comicità italiana.

“È triste chi si prende troppo sul serio, noi sorridiamo”, commenta il leader della Lega che, naturalmente, approfitta dell’occasione per rilanciare la campagna elettorale.

Il video ‘Vinci Salvini parodia’

Il video pubblicato sulla pagina Fb de ‘Il socio ACI’ si apre con Salvini che dice “Vince chi...” ricevendo come risposta uno “sto ca...” da parte di Alberto Sordi. “Gli altri hanno tv, radio, giornali, telegiornali...”, afferma il leghista, mentre un indimenticabile Carlo Verdone protagonista di Un sacco bello prosegue: “Carciofi, ravanelli, insalata, piselli”.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini

Noi abbiamo voi”, si rivolge ai suoi potenziali elettori Matteo Salvini, ma sempre Verdone, stavolta in Compagni di scuola, risponde in dialetto romanesco: “Ahò ma chi te conosce, me che sei scemo!”. “Ti chiedo di iscriverti oggi a ‘Vinci Salvini’”, esorta gli utenti il leghista, trovando come risposta quella esilarante di Giacomo Poretti del trio Aldo Giovanni e Giacomo: “Lo sai che se ti trovo in giro in macchina io ti tiro sotto?”.

E ancora, “ogni giorno chi avrà più punti vincerà un post con la sua foto”, dice Salvini. “Si, si, mo’ me lo segno!” risponde Massimo Troisi da quel di Non ci resta che piangere. Viene poi il turno di Totò, Paolo Villaggio, Giovanni Storti, Lino Banfi e persino della Sora Lella che chiude la parodia di ‘Vinci Salvini’ con un inequivocabile gesto dell’ombrello: “Tiè”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto