Si rinnova anche oggi l'appuntamento con la trasmissioneculinaria Cotto e Mangiato, condottada Tessa Gelisio che in meno di due minuti ogni giorno ci sorprende con unanuova ricetta semplice, veloce, gustosa ma soprattutto sana, presentata nelcorso dell'edizione delle ore 12:25 di Studio Aperto, il Tg di Italia 1 direttoda Giovanni Toti. Nell'appuntamento andato in onda oggi, Tessa ha deciso diconcentrarsi su un piatto light,capace di farci risparmiare grassi e calorie senza però rinunciare al gusto.

Chi lo ha detto infatti che anche la pasta non possa esserelight?

Ce lo ha dimostrato proprio oggi, nel nuovo appuntamento di Cotto eMangiato, Tessa, che ci ha sorpreso proponendoci una ricetta davvero deliziosacon protagonisti gli spaghetti. Aseconda di come vengono realizzati possono essere anche molto leggeri. Inquesto caso, la padrona di casa ci ha proposto la ricetta degli spaghetti pomodorini, rucola e pinoli. Andiamo subito a vedereingredienti e preparazione del nostro nuovo piatto.

Per la realizzazione della nuova ricetta della rubrica Cottoe Mangiato andata in onda oggi, 17 ottobre 2013, ecco gli ingredienti di cui abbiamo bisogno: olio extra vergine di oliva; unospicchio d'aglio; un peperoncino; 1 chilo e 100 gr di pomodori maturi (adesempio Pomodoro San Marzano); 100 gr di rucola; 50 gr di pinoli; 320 gr dispaghetti integrali; sale.

Passiamo quindi alla preparazionedel nostro piatto: realizziamo un soffritto aggiungendo in una padellapochissimo olio per non appesantire i nostri spaghetti ed uno spicchio d'aglioal quale possiamo anche aggiungere dei pezzettini di peperoncino. Aggiungiamo ipomodori che devono essere abbastanza maturi e tagliati a dadini e facciamolicuocere cercando di schiacciarli con il mestolo.

Passati cinque minuti, si possono togliere le bucce deipomodori con il passaverdure ed aggiungere in seguito la rucola tagliuzzata inmodo grossolano, continuando a cuocere per altri cinque minuti prima diaggiungere i pinoli per poi proseguire la cottura ancora per 5/10 minuti,allungando al bisogno con un po' di acqua calda e aggiustiamo di sale.

A questo punto non ci resta che cuocere la nostra pasta: immergiamo in acqua bollente gli spaghetti(meglio se integrali, per rendere il piatto finale ancora più light). Dopoaverli scolati, versiamoli nella padella dove abbiamo cucinato i nostriingredienti e saltiamo per qualche secondo prima di servire.

Con un budget moltoridotto ed in circa mezzora di tempo,possiamo realizzare una ricetta light, adatta ai vegetariani, agli intollerantiai latticini e priva di colesterolo con sole 446 Kcal.